Timballo di penne gratinate con asparagi di Anna Moroni

di Anna Maria Cantarella Commenta



timballo penne gratinate asparagi anna moroni

Prendo ispirazione da un grande personaggio della cucina per proporvi una ricetta di cui mi sono semplicemente innamorata: timballo di penne gratinate con asparagi. L’autrice è Anna Moroni, che ha pensato a questo squisito primo piatto per un ipotetico pranzo di Pasqua. Il periodo è quello giusto ma io penso che si tratti di un piatto che si può mangiare sempre, magari la domenica quando c’è più tempo per stare ai fornelli e sbizzarrirsi con una ricetta un po’ speciale. La crosticina croccante rende il timballo di penne ancora più accattivante. Io ho già provato la ricetta ed è diventata subito uno dei miei piatti primaverili preferiti.

imballo di penne gratinate con asparagi


Ingredienti

500 gr. penne rigate | 300 gr. piselli sgranati | 150 gr. prosciutto crudo | 300 gr. asparagi | una cipolla fresca | una burrata | sale e pepe | brodo vegetale | grana grattugiato | olio evo

Preparazione

  Pulite gli asparagi e immergeteli in acqua fredda salata. Ponete la pentola sul fuoco e appena l'acqua bolle, contate 4 minuti e poi spegnete il fuoco. Scolate gli asparagi, tenete da parte le punte e tagliate a rondelle i gambi.

  Affettate la cipolla e soffriggetela in padella con un po' d'olio. Aggiungete i piselli, fate dorare tutto e aggiungete alla anche il prosciutto tagliato a striscioline.

  Versate il brodo begetale nella padella dei piselli, aggiungete i gambi degli asparagi, un fiocchetto di burro, regolate di sale e pepe e lasciate andare sul fuoco per 5 minuti.

  Lessate le penne in abbondante acqua bollente salata. Scolatele al dente, a 3/4 di cottura. Insaporite le penne passandole nella padella del condimento. Versate anche una generosa grattugiata di grana.

  In una teglia da forno, stendete un primo strato di pasta sul fondo ben imburrato. Tagliuzzate la burrata e fate un secondo strato. Terminate ricoprendo con la pasta rimasta.

  Disponete sulla superficie le punte degli asparagi e spolverate ancora col grana. Infornate per una decina di minuti a 200 gradi. Tiratela fuori solo quando è ben gratinata.

Il timballo di penne gratinate con asparagi si prepara in poco tempo. Non è una ricetta complessa e non dovrete stare a guardare la pentola o a preparare il ragù. Gli asparagi sono quelli freschi, perchè in questo momento sono di stagione. In qualunque altro periodo dell’anno potete utilizzare gli asparagi surgelati e non temete, sono ugualmente ottimi. Un solo consiglio: non fateli cuocere troppo perchè gli asparagi surgelati sono un po’ meno consistenti di quelli freschi, che invece necessitano di qualche minuto di cottura in più. Anna Moroni suggerisce di usare la burrata al posto della besciamella che comunemente si utilizza per i timballi di pasta al forno. Io credo che sia un’ottima proposta ma se siete appassionati della besciamella niente vi impedisce di utilizzarla, magari anche una besciamella light, a base di brodo vegetale, per risparmiare qualche caloria. E’ cremosa e vellutata ma è più leggera.