Paccheri ripieni di melanzane

di Anna Maria Cantarella 0



Avete voglia di un pranzetto speciale ma semplice da preparare? I paccheri ripieni di melanzane sono la ricetta giusta. Un po’ come per i cannelloni, si tratta di riempire i paccheri con un composto di melanzane, besciamella, basilico e mozzarella fiordilatte. Che siano paccheri o cannelloni, l’importante è che si tratti di un formato di pasta bello grande, da poter riempire con un cucchiaio. Siccome il tempo è tiranno, quando voglio fare in fretta io utilizzo la besciamella già pronta. Un leggero passaggio in forno e mezz’oretta di riposo ed il piatto è pronto da gustare! Perfetto per un pranzo della domenica o per un pranzetto speciale in cui sembrerà che abbiate fatto chissà quale fatica…

paccheri ripieni di melanzane


Ingredienti

300 gr. paccheri | 1 kg. melanzane violette lunghe | 200 gr. fiordilatte | 200 gr. provola affumicata | 100 gr. parmigiano grattugiato | 300 gr. besciamella | 10 foglie di basilico | 400 gr. pomodorini freschi | uno spicchio d'aglio | oli evo | burro | sale

Preparazione

  Tagliate la provola e la mozzarella a cubetti. Sbucciate le melanzane, tagliatele a cubetti e cospargetela di sale. Fatele spurgare dell'amaro in uno scolapasta.

  Versate abbondante olio in una padella e scaldatelo. Aggiungete le melanzane a cubetti e soffrigetele fino a renderle dorate. Scolatele e trasferitele su carta assorbente.

  Dividete le melanzane in tre parti. Frullatene due parti insieme alla besciamella e aggiungete il basilico tritato. Unite anche i formaggi e le melanzane rimaste.

  Cuocete i paccheri in una pentola di abbondante acqua salata e scolateli a metà cottura. Farciteli con un composto di melanzane e adagiateli su una pirofila imburrata.

  Frullate i pomodori crudi insieme ad aglio e olio. Versate la salsa ottenuta sui paccheri. Mettete la pirofila in forno e cuocete per circa 15 minuti. Cospargete di parmigiano grattugiato e servite.

Per preparare i paccheri ripieni di melanzane potreste anche utilizzare la calamarata. Si tratta di uno speciale formato di pasta che prende il nome dalla sua forma, simile appunto agli anelli di calamaro. In questo caso però dovrete creare una specie di pasticcio di pasta perchè la calamarata non è abbastanza capiente da trattenere il ripieno. Se invece avete voglia di fare i cannelloni in casa, vi basterà cuocere a mezza cottura delle lasagne, che poi dovrete riempire e ripiegare su se stesse.

I paccheri sono un formato di pasta speciale, ottimi soprattutto con i sughi corposi come il ragù di carne, perchè lo raccolgono all’interno e si amalgamano alla perferzione. Per chi avesse voglia di sperimentare una ricetta meno tradizionale suggeriamo i paccheri con melanzane e cozze e i paccheri al gratin con salsiccia e carciofi, forse una ricetta un po’ invernale ma squisita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>