Lasagne alla bolognese

di Anna Maria Cantarella 0



Un piatto della cucina italiana più famoso nel mondo, forse non esiste: le lasagne alla bolognese ci rappresentano in tutto il mondo e sono una delle ricette più famose della gastronomia italiana. Originarie della Romagna, sono diventate note in tutto il mondo perchè le lasagne alla bolognese sono un piatto ricco, gustoso e completo, e soprattutto piacciono proprio a tutti. La base di una perfetta lasagna alla bolognese è senza dubbio lo sfoglino, parola con la quale in Emilia Romagna si indica la sfoglia preparata in casa per la pasta fresca, che deve essere sottile, ben stirata ma non si deve rompere maneggiandola. Il condimento poi è lo straordinario ragù alla bolognese, un concentrato di bontà a base di carne che si completa con abbondante besciamella.

lasagne alla bolognese


Ingredienti

mezzo chilo di lasagne | 1 kg. besciamella | 200 gr. parmigiano reggiano grattugiato | 250 gr. carne bovina tritata | 250 gr. carne di maiale tritata | una carota, una cipolla e un gambo di sedano | 3 cucchiaio olio evo | un bicchiere di latte | 250 gr. brodo di carne | 100 gr. pancetta (tesa o arrotolata) | 250 gr. passata di pomodoro | un bicchiere di vino rosso | 50 gr. burro | sale, pepe nero e noce moscata

Preparazione

  In un tegame fate soffriggere la cipolla, la carota e il sedano tagliati a pezzettini piccolissimi, insieme all'olio evo e al burro. Tritate finemente la pancetta e dopo qualche minuto, aggiungetela nel tegame assieme alla carne trita, quindi fate rosolare per qualche minuto a fiamma vivace.

  Aggiungete il vino rosso e fatelo sfumare. Poi aggiungete anche la passata di pomodoro, il brododi carne, il pepe, la noce moscata e poco sale. Lasciate cuocere il ragù nella pentola semicoperta per almeno 2 ore mescolando di tanto in tanto ed aggiungendo il brodo rimasto e solo verso la fine il latte.

  Quando il ragù sarà pronto, fate preriscaldare il forno a 160° ed iniziate ad assemblare le lasagne: imburrate una teglia rettangolare, stendete un paio di cucchiai di ragù e foderate il fondo con la pasta, coprite con qualche cucchiaio di besciamella e aggiungete abbondante ragù e una spolverata di Parmigiano reggiano. Coprire il tutto con altra pasta e procedete nello stesso per il secondo strato.

  Formate 3, al massimo 4 strati di pasta e, per completare la superficie della teglia, mischiate un po' di ragù con un po' di besciamella rimasti e con questo composto ricoprite la superficie delle lasagne. Completate con un'ulteriore spolverata di parmigiano reggiano.

  Infornate tutto per 50-60 minuti a 170 gradi, controllandole fino a quando non vedrete che si è formata una crosticina dorata. Servitele tiepide.

Come per tutte le ricette tradizionali, le origini delle lasagne alla bolognese si perdono nel tempo. Prima degli emiliani infatti, pare che fossero un’invenzione dei romani che le mangiano bollite o cotte sul fuoco e condite con crema di legumi e formaggio. Da questo utilizzo originario, in epoca moderna si passò a preparare le lasagne nella forma di un tortino fino ad assumere l’aspetto straordinario delle lasagne alla bolognese che tutti conosciamo bene. Il ragù per le lasagne alla bolognese si prepara mescolando la carne di vitello, con quella di maiale e con la pancetta, tesa o arrotolata. Il ragù deve restringersi fino a diventare molto consistente e il pomodoro – che non deve essere una salsa – deve amalgamarsi con la carne fino a farla diventare di un bel colore aranciato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>