Ratatouille all’albanese, un piatto internazionale

di Redazione 0

TEMPO: 1 ora e 45 minuti| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Ratatouille, non è soltanto il nome di un simpatico topolino che si diverte tra i fornelli di una cucina francese, ma è il nome di una pietanza della cucina francese, con esattezza della cucina provenzale. Con il termine ratatouille, no si indica altro che una fricassea di verdure, i cui elementi fondamentali sono i pomodori e le cipolle.

La ratatouille è un piatto che potremmo definire “libero”, poiché nelle cucine dei differenti Paesi, gli ingredienti utilizzati per prepararla variano, in funzione degli usi e delle abitudini locali. Oggi noi vi proponiamo la Ratatouille all’albanese. Chissà, forse potrete provare a fare questa Ratatouille nei cestini di pasta frolla come suggerisce la nostra amica Mammazan.

Ratatouille all’albanese

Ingredienti per 4 persone:

500gr di patate | 4 pomodori | 3 carote di medie dimensioni | il cuore di 1 sedano | 2 cipolle medie | 1 spicchio d’aglio | 3 cucchiai di prezzemolo finemente tritato | 20gr di burro | 2 tazze d’acqua | olio extravergine d’oliva | sale q.b. e pepe.

LA PREPARAZIONE:

  1. Come primo passo da compiere, sarà conveniente preparare tutte le verdure. Iniziate con lo sbollentare per qualche istante i pomodori in un pentolino con dell’acqua calda, quindi passateli sotto un getto d’acqua fredda per raffreddarli, e pelateli. Tagliate in due i pomodori eliminate i semi e tagliate la polpa a pezzetti, che metterete in una terrina.

  2. Ora pelate e lavate le carote e le cipolle; eliminate eventuali filamenti dal sedano e lavatelo. Levate la pelle allo spicchio d’aglio, disponete tutte le verdure su un ampio tagliere e usando una mezzaluna tritatele finemente.

  3. Aggiungete il trito di verdure nella terrina insieme al pomodoro, unite anche il prezzemolo e condite con un pizzico di sale ed una robusta spolverata di pepe. Versate un filo d’olio e mescolate tutto per rendere il composto omogeneo.

  4. Pelate e lavate le patate, quindi tagliatele a fettine abbastanza sottili. Imburrate una teglia da forno e ricopritela con le fettine di patate, disponendole per bene sul fondo della teglia.

  5. Distribuite in modo uniforme il composto a base di verdure sulle patate e alla fine appianate la superficie. Adesso versatevi sopra le due tazze d’acqua e ponete la teglia in forno ad una temperatura di 200 gradi per 45 minuti.

  6. A questo punto estraete la teglia dal forno, e versate un goccio d’olio su tutta la superficie e rimettete la ratatouille a cuocere in forno per altri 15 minuti. Al termine della cottura portate la ratatouille a tavola ben calda.

[photo courtesy of metaroll]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>