Mangio pesce e vivo meglio: vero e falso sul pesce

di Redazione 4


Gli italiani amano il pesce. E ne consumano sempre di più: secondo l’Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo e Alimentare), ben 7,5 chili a testa ogni anno, quasi il doppio rispetto agli anni’ 80. È una buona notizia, perché il pesce non è soltanto gustoso, ma fa anche bene. Conferma la dottoressa Evelina Flachi, nutrizionista e specialista di Scienza dell’alimentazione a Milano e Roma

È una fonte di proteine nobili, ci fornisce infatti tutti gli aminoacidi essenziali, sostanze preziose che possono essere assunte solo attraverso l’alimentazione. Gli aminoacidi sono indispensabili per la sintesi proteica, un processo grazie al quale il nostro organismo viene rifornito del «materiale» necessario per il mantenimento e la ricostruzione delle strutture cellulari. Alcuni aminoacidi, inoltre, svolgono un ruolo importante nella risposta immunitaria, nella trasmissione degli impulsi nervosi e nei processi metabolici.



Le virtù del pesce, però, non finiscono qui. Studi recenti hanno dimostrato che gli Omega-3, acidi grassi polinsaturi contenuti nel pesce in grandi quantità, aiutano a prevenire importanti patologie, a cominciare da quelle dell’apparato cardiaco. Per questo, i nutrizionisti consigliano di consumarlo almeno due volte alla settimana. Se non si vogliono disperderne i principi nutritivi, però, è meglio privilegiare le cotture veloci e semplici, come il forno o il vapore.

Insomma, il pesce è davvero un prezioso alleato dei benessere a tavola. Ma siete sicuri di conoscerne tutte le virtù? Sapete distinguere al volo quello fresco e conservarlo nel modo migliore? Per saperlo, leggete qui e scoprite se è vero o falso che…

Il pesce è un alimento che ti mantiene in forma.
VERO «È particolarmente indicato per chi vuole seguire una dieta sana ed equilibrata», spiega la dottoressa Flachi. «Se cucinato in maniera semplice fornisce un modesto apporto calorico». 100 grammi di spigola, per esempio, equivalgono a 82 calorie, contro le 129 della carne di manzo e le 240 della mozzarella.

È amico delle arterie.
VERO. Il pesce è una preziosa fonte di Omega-3, acidi grassi polinsaturi che, a differenza di quelli saturi contenuti in carne e latticini, non compromettono l’elasticità delle arterie. Numerosi studi, inoltre, hanno dimostrato che gli Omega-3 aiutano a ridurre il livello di trigliceridi e colesterolo nel sangue e a tenere sotto controllo la pressione arteriosa, a tutto vantaggio dell’apparato cardiovascolare.

Fa bene al cervello.
VERO. Gli acidi grassi DHA, un particolare tipo di Omega-3 di cui il pesce è ricco, sono componenti essenziali delle membrane cerebrali e ne garantiscono il buon funzionamento.

Può migliorare l’umore.
VERO Merito del suo contenuto di triptofano, un aminoacido che stimola la sintesi della serotonina, detta anche «sostanza della felicità» perché regala all’organismo una sensazione generale di benessere.

Il pesce fresco è ugualmente buono tutto l’anno.
FALSO Anche il pesce è soggetto alla stagionalità, quindi vi sono periodi dell’anno in cui alcune specie sono più saporite e ricche di sostanze nutritive. Qualche esempio? Da aprile a giugno conviene portare in tavola il tonno, mentre nei mesi estivi danno il meglio di sé il pesce spada, lo sgombro, l’orata e le triglie. Ma se havete voglia di gustarvelo senza guardare il calendario, non c’è problema: basta scegliere il pesce surgelato, ottimo in tutte le stagioni.

Il pesce fresco è più nutriente di quello surgelato.
FALSO il pesce surgelato mantiene intatti tutti i valori nutritivi. E a volte è anche più fresco di quello che trovi in pescheria, perché la surgelazione avviene subito dopo la cattura, preservandone al meglio le proprietà nutrizionali.

Per sapere se è fresco, basta solo controllare che l’occhio non sia opaco.
FALSO La cornea trasparente è un indicatore importante, ma non l’unico: conta anche l’odore, che non deve essere troppo intenso. Il corpo del pesce, inoltre, non deve essere flaccido, ma rigido e arcuato. Occhio infine alle squame, che devono aderire alla pelle, e alle branchie, che devono avere un bel colore rosa o rosso.

È indicato a tutte le età.
VERO Nutriente e facilmente digeribile (si digerisce in 2-3 ore, contro le 3-4 della carne), è prezioso nell’alimentazione dei bambini (contiene ferro, fosforo e iodio, indispensabili per la crescita), ma anche in quella degli adulti e degli anziani, grazie ai benefici degli Omega-3.

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>