Pesce surgelato, 5 motivi per portarlo in tavola

di Fabiana 0

Il pesce a tavola? Il consumo in Italia cresce sempre di più: nel 2017 sulle tavole del Belpaese sono arrivati 28 chili di pesce ciascuno proiettando gli italiani in una media europea molto alta nel consumo dei prodotti ittici. 

I dati dell’Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare (Ismea) confermano che preferiamo mangiare pesce fresco e decongelato, ma spesso e volentieri anche surgelato, almeno 1 volta su 5 prendo il 17% dei consumi. 

E se l’Italia continua a essere in netta crescita nell’ambito dei consumi di pesce, è anche vero che si tratta di un preferenza che travalica età e gusti: il pesce, fresco o surgelato, piace anche ai bambini che cominciano a mangiarlo in tenera età. 

Pesce naturale, crostace, versioni panate e pastellate, sono i prodotti di pesce preferiti non solo in Italia, ma anche nel mondo. 

Ma perché gli italiani preferiscono il pesce surgelato? Ecco un breve vademecum da parte dell’Ilias. 

Il pesce surgelato mantiene inalterate le sue caratteristiche organolettiche più a lungo;

È molto pratico e fa risparmiare tempo poiché visto che non deve essere pulito, squamato, spinato o sfilettato il che rende molto più semplice e veloce la preparazione anche per i meno esperti in cucina;

È molto sicuro, perché la surgelazione a bassissime temperature frena la proliferazione batterica che si trova di fatto in ogni alimento; 

È molto versatile e si presta a molteplici modalità di cottura, dal forno alla frittura, al vapore alla padella. 

È sempre disponibile e consente di rispettare una dieta bilanciata e salutare riducendo gli sprechi in cucina. 

 

photo credits | thinsktock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>