Expo2015, ricetta dell’injera, pane etiope

di Ishtar 0



Da Expo2015 arriva la ricetta dell’injera, il pane tipico di molte regioni africane, in particolar modo dell’Etiopia. Caratterizzato da una forma tonda e da una consistenza soffice, quasi spugnosa, ha un retrogusto leggermente acidulo dovuto alla sua lunga fermentazione ed alla presenza di particolari batteri fermentativi. La preparazione dell’injera richiede l’utilizzo di un particolare cereale praticamente introvabile in Italia che si chiama teff. Quest’ultimo è totalmente privo di glutine e perfetto per chi soffra di celiachia.

 

Injera pane etiope


Ingredienti

4 bicchieri di farina di Teff | 4 bicchieri di acqua naturale | sale

Preparazione

  Versare in una ciotola la farina di teff ed il sale. Unire l'acqua a temperatura ambiente ggiungendola a filo. Coprire con un canovaccio e fare riposare da un minimo di 10 ore ad un massimo di tre giorni.

  Avvenuta la fermentazione è il momento di mescolare l'impasto fino a renderlo omogeneo. Quindi procedere alla cottura su una piastra rovente sulla quale andrà versato un paio di cucchiaiate alla volta.

  Cuocere su un solo lato finché la superficie inizierà a seccarsi. Consumare a piacere, anche arrotolato.

Il teff deve il suo nome al sostantivo teffa, che significa perdita, e sta a sottolineare le piccolissime dimensioni del cereale che può essere facilmente disperso. L’injera accompagna le pietanze africane e viene utilizzato quasi fosse un cucchiaio per raccoglierle dal piatto. L’impasto del pane etiope viene generalmente fatto riposare per due-tre giorni prima dell’utilizzo. Ciò, però, favorisce l’acidità che, se non amate, potrete evitare utilizzandolo subito.

Numerose sono le ricette della cucina etiopica, per scoprirle tutte recatevi ad Expo Milano e continuate a seguire le nostre ricette Expo2015, in continuo aggiornamento. Visitate anche il sito ufficiale di Expo2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>