Ravioli alla piastra

di Fabiana Commenta



Se avete visto Kung Fu Panda, allora ricorderete che Po andava golosissimo di ravioli alla piastra.

ravioli alla piastra

In effetti i ravioli alla piastra rappresentano uno dei piatti più famosi e invitanti della cucina cinese.

ravioli alla piastra


Ingredienti

400 sfoglia impastata con acqua e farina, ma senza uova | 350 gr. Carne di maiale tritata | 1 porro | 2 cipolline | 2 cucchiai di sherry | Salsa di soia e sale

Preparazione

  Lavate le cipolline e il porro e poi tritateli insieme nel robot da cucina. Prendete un altro recipiente e poi mescolatevi il composto ottenuto insieme alla carne macinata. Aggiungete un pizzico di cherry e poi un po’ di sale

  Preparate la sfoglia a base di acqua e farina, ma senza uova in modo che resti molto leggera: lavorate il vostro impasto e poi stendetelo sul tavolo da lavoro. Servitevi di un coppasta o di un bicchiere ritagliate la vostra pasta in modo tale da formare dei dischi che dovranno avete un diametro di circa 8 centimetri.

  Riprendete il ripieno e disponetelo al centro di ciascun raviolo: chiudetelo e premete con cura i bordi. Ora non resta che passare alla cottura: scaldate una piastra e bagnatela con un cucchiaio di salsa di soia. Quando sarà ben calda cuocetevi i ravioli per circa 3 minuti.

  La cottura dovrà essere veloce e per rigirare i ravioli potrete utilizzare un mestolo forato. Girate i vostri ravioli e poi lasciateli cuocere anche sull’altro lato. Serviteli ben caldi e conditeli con la salsa di soia.

È una ricetta leggera e anche piuttosto facile da preparare in soli 25 minuti. Potrete condire i vostri ravioli alla piastra con aceto cinese nero venduto nei negozi specializzati: il gusto non è molto aromatizzato, ma potrete anche sostituirlo con dell’aceto di mele, aceto di riso o di malto.