I cibi che non dovreste mai portare in aereo

di Ishtar 0

Siamo tutti d’accordo sul fatto che il cibo servito sugli aerei non sia il massimo dal punto di vista delle freschezza e del gusto. Spesso siamo tentati dall’idea di portarci del cibo da casa per gustarlo comodamente seduti in aereo. Ma non sempre le nostre scelte sono azzeccate. Anzi spesso scegliamo dei cibi non proprio adatti al viaggio per una serie di fattori. Ecco i cibi che non dovreste mai portare in aereo. Solo per fare qualche esempio, si sconsiglia di portare preparazioni a base di aglio o cipolle.

Il motivo è semplice ed è quello che ci spinge a non consumarli ad esempio al primo appuntamento con una donna/uomo, ossia il cattivo odore che provocherebbe problemi di alitosi. Un altro cibo da evitare nonostante la praticità sono le patatine fritte in busta. Non vorreste sicuramente trovarvi nei panni di chi, appena preso sonno in aereo viene svegliato da un rumore fastidioso, giusto? Anche il cibo da fast food, sicuramente molto allettante, provoca insopportabili odori di frittura, meglio evitarli per non infastidire ulteriormente i vostri compagni di viaggio.

Per lo stesso motivo sono da evitare i formaggi “puzzolenti” che potrebbero provocare conati di vomito nei vostri vicini di sedile e lo stesso vale per i panini (al tonno) sicuramente molto gustosi ma dall’odore più che riconoscibile. Di contro invece ci sono delle pietanze e degli alimenti che si prestano ad essere consumati in tutta tranquillità sull’aereo senza che possano provocare fastidio alcuno. Qualche esempio? Le barrette di cereali: non sono troppo croccanti e profumano di buono, approvate! O ancora le insalate di frutta fresca, belle a vedersi e dai profumi piacevoli, anche per queste voto positivo.

E se proprio avete bisogno di qualcosa di più sostanzioso vi consiglio di preparare dei muffin in casa e di portarveli dietro. Come sempre il rispetto per gli altri sta alla base di ogni comportamento. Pensate a cosa potrebbe darvi fastidio in areo e non fatelo subire agli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>