Robin Hood, il ristorante di Madrid dove i ricchi pagano per i poveri

Spread the love

Si chiama Robin Hood e il nome di questo ristorante è alquanto esplicativo e cita direttamente il personaggio che ruba ai ricchi per regalare ai poveri. Non si tratta nemmeno esattamente di rubare in questo caso visto che la politica del Robin Hood si fonda sulla solidarietà e sulla dignità.

robin hood ristorante

Robin Hood infatti è un ristorante nato in Spagna, a Madrid e fondato dal prete cattolico Ángel García Rodriguez. L’idea?

Offrire ogni sera cena a 100 senzatetto facendo sostenere le spese a chi può permettersele. I costi in pratica vengono sostenuti da una piccola quota addizionale che viene addebitata a colazioni e pranzi agli altri clienti. In questo modo si riescono a coprire le spese per i senzatetto.

Nel menù di questo ristorante non mancheranno mai questi ingredienti: Amicizia, Dignità e Compagnia.

Recita l’insegna di questo locale sui generis che viene mandato avanti da Padre Angel con l’aiuto dello chef e del personale che generalmente è impegnato in hotel di lusso. E le cene offerte sono decisamente appetitose: nel menù figurano, tra le altre portate, il consommé di funghi, il tacchino arrosto, le patate e il budino. Il tutto servito nei piatti di ceramica con tanto di bicchieri di cristallo. Insomma un modo per restituire davvero dignità ai più bisognosi in una cena da ricordare. Il locale chiaramente registra ogni sera il tutto esaurito con gli homeless che vengono divisi in due turni da cinquanta persone e che usufruiscono del servizio gratuito.

Per i clienti che pagano e che sostengono qualche spese ulteriore, il prezzo resta comunque decisamente basso: il prezzo fisso è di 11,80 dollari. E ovviamente il ristorante è rigorosamente sold out tutte le sere.

 

photo credits | thinkstock

Lascia un commento