#NONSOLOANANAS, più frutta e verdura nei ristoranti italiani

di Emma 0

Maggiore scelta di frutta e di verdura nei menù dei ristoranti italiani: questo è l’obiettivo dichiarato di #NONSOLOANANAS la nuova iniziativa parte integrante della nuova campagna di informazione Nutritevi dei colori della vita promossa da Unaproa sostenuta anche dallo Stato italiano.

frutta e verdura

La salute passa anche e soprattutto attraverso la tavola ed è ormai risaputo che per fare buona prevenzione è bene mangiare ogni giorno 5 porzioni di frutta e verdura di 5 colori diversi. 

L’ortofrutta è il patrimonio del nostro Paese e un maggiore consumo fa bene alla nostra economia e alla nostra salute: la  prevenzione delle malattie approda anche sulla tavole dei ristoranti italiani con l’iniziativa #NONSOLOANANAS promossa dall’accordo tra Unaproa (Unione Nazionale tra le Organizzazioni dei Produttori Ortofrutticoli, Agrumari e di frutta in Guscio) e Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi).

In sostanza i ristoratori si impegnano a inserire una maggiore selezione di frutta e verdura fresca nei menù dei propri locali e dovranno ingegnarsi per proporre una maggiore varietà di frutta e verdura in ricette innovative per promuovere l’iniziativa, ma anche per valorizzare la freschezza dei prodotti italianiI consumatori saranno invece facilitati a individuare con maggiore facilità i locali che presentano maggiore offerta di ortofrutta italiana.

E anche l’UNC, Unione Nazionale Consumatori, ha aderito a #NONSOLOANANS, attraverso un sondaggio proposto (Frutta e verdura al ristorante: soddisfatto dell’offerta?) tramite i propri canali social per cercare di stimolare e coinvolgere i consumatori a esprimere la loro opinione sull’argomento. Il messaggio però è chiaro: il consumo quotidiano di frutta e verdura è importante per la salute e la prevenzione e dovrebbe diventare un’abitudine da mantenere anche quando mangiamo fuori casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>