Fragole, il sapore delude gli italiani 

di Fabiana 0

Le fragole non sono più le stesse di prima e il loro sapore delude: è questo quello che pensa il 72% degli italiani che non apprezzano il sapore delle fragole nell’ultimo acquisto. 

Lo conferma una recente ricerca del Monitor Ortofrutta di Agroter: i dati confermano che per il 54% dei consumatori il sapore delle fragole è nettamente peggiorato come gusto e il peggioramento è stato progressivo. Nel corso dei cinque anni fino ad oggi, gli acquisti delle fragole sono scesi di circa 3 mila tonnellate. E se le fragole non sono buone e il sapore delude, è anche vero che le fragole restano fra le primizie di stagione preferite dagli italiani che spopolano nelle gelaterie e nei ristoranti. 

Le fragole, frutto rosso raffinato, è amassimo in primavera e in estate, perfetto per i picnic, per le gite all’aperto o come protagonista delle sagre, ma il loro sapore purtroppo continua a deludere gli acquirenti italiani. 

Ecco allora che il Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria) sta studiando nuove varietà di fragole che possano avere il profumo delle fragoline di bosco, tramite incroci naturali e non in laboratorio. 

In questo modo verrebbero restituite tutte quelle proprietà sensoriali che, secondo il Crea, sono state sottratte da una selezione puntata più alla maggior resa e ad una più lunga conservazione, lasciando scendere la qualità.

Ovviamente dovranno garantire la sicurezza del prodotto e dovranno essere senza residui agrofarmaci con tanto di provenienza certificata. 

Il 33% degli intervistati ha trovato almeno 1 volta fragole marce nella confezione aumentando la sensazione di delusione: il 63% si dice disposto addirittura a pagare un sovrapprezzo fino al 20% in più per non avere brutte sorprese all’interno del cestino. 

 

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>