Ferragosto, le ricette regionali più diffuse

di Fabiana 0

 

Gli italiani non rinunciano a festeggiare il Ferragosto e trascorrere la giornata del 15 agosto all’insegna del riposo e del relax. 

Fra barbecue e grigliate, non mancano i piatti della cucina nazionale: ma quali sono i piatti tradizionali che si gustano a Ferragosto? Ecco una rapida rassegna di quello che gli italiani porteranno in tavola. 

 Primi piatti 

Zitoni di Ferragosto della Costiera Amalfitana: è un primo piatto a base di zitoni, la pasta tradizionale della Campania. Sono lunghi cilindri di pasta secca spezzati prima della cottura e conditi con un sugo a base di pomodoro fresco, di pomodori secchi e di capperi.  

Gnocchi al sugo di papera: è una ricetta tipica dell’Umbria che si lega alla tradizione della mietitura, quando i contadini si aiutavano per alleggerire il lavoro nei campi e le massaie preparavano la pasta o gli gnocchi. La particolarità è il ragù a base di carne delle oche, saporite e grasse. 

Secondi piatti

Pollo in umido con i peperoni: è un piatto tradizionale di Roma e del Lazio con la  preparazione del pollo arricchito dalla presenza dolce dei peperoni che vengono cotti insieme alla carne. 

Coniglio all’Ischitana di Napoli: è un secondo piatto a base di coniglio aromatizzato con timo, basilico, rosmarino, maggiorana e pomodorini. 

Galletto ripieno della Puglia: in Puglia si preparate questo polletto ruspante che viene farcito con uova, salame, pepe, prezzemolo, aglio tagliato a pezzi e formaggio.

Frittole di maiale calabresi: sono un ricco secondo piatto di carne preparato con le parti meno nobili del maiale che vengono cotte per circa 7/8 ore a fuoco lentissimo con l’aggiunta di sale.  

Piccione arrostito: in Toscana il piatto tradizionale di Ferragosto è il piccione 

Contorni

Caponata di melanzane: è il piatto siciliano a base di melanzane fritte condite con capperi, basilico, olive e pomodoro. 

Dolci

Gelo di melone: è uno dei dolci tipici siciliani che si prepara non con il melone, ma con l’anguria, chiamata in dialetto siciliano meluna, muluna, mellone. La polpa dell’anguria viene setacciata e poi lasciate cuocere dolcemente con l’aggiunta di zucchero e un po’ di farina. Il composto viene fatto raffreddare in freezer e poi servito. 

Taralli glassati della Campania: si tratta di una specie di ciambella glassate che assomigliano ad altri biscotti che si preparano in altre zone delle regioni italiani con la glassa a base di acqua, zucchero.

Margheritine di Stresa: sono friabili biscotti che si preparano sul Lago Maggiore che si caratterizzano per la presenza dell’uovo sodo sbriciolato all’interno dell’impasto. 

Biscotto di mezz’agosto: è un dolce classico di Grosseto, biscotti di origine molto antica e nati a sostegno dei lavoratori agricoli che in agosto lavoravano nella trebbiatura. Assomigliano più che altro a una ciambella e si caratterizzano per la presenza di farina e uova, ma anche anice e vino.  

 

photo credits | thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>