Cucina, morto lo chef Joel Robuchon

di Fabiana Commenta

Lutto nel mondo della gastronomia: addio al grande chef stellato Joel Robuchon. Aveva 73 anni e si è spento a causa di una grave malattia per cui era stato ricoverato da diverso tempo. Robuchon, il più stellato dei cuochi, con oltre 20 stelle Michelin,  era soprannominato anche il genio, cuoco simbolo della cucina francese, a capo di un impero gastronomico.

Robuchon si è spento stamane a Ginevra, in Svizzera. Chef di fama mondiale, nella sua vita ha collezionato premi e riconoscimenti di ogni genere, eletto miglior Cuoco del Secolo nel 1990. La notizia della sua scomparsa è stata divulgata da Le Figaro online che conferma che lo chef era stato colpito da un tumore al pancreas lo scorso anno. Robuchon era uno strenuo sostenitore della semplicità ein cucina considerata fra i risultati più difficili da ottenere: la sua innovazione in cucina aveva portato anche una particolare attenzione ai prodotti che sceglieva con estrema cura e alla sottrazione degli ingredienti si sommava un gusto ineguagliabile a livello dell’estetica dell’impiattamento.

Suo anche l’Atelier di Joël Robuchon, primo di una catena di locali che hanno cambiato per sempre l’idea della ristorazione con i camerieri vestiti di nero, i clienti seduti attorno al bancone della cucina che osservano da vicino la preparazione in stile sushi-bar giapponesi, mezze-porzioni per chi volesse assaggiare diversi piatti e ambiente già accessibile a tutti.

Linea è vincente e vengono aperti altri locali che presentano gli stessi piatti, ma con minime varianti della stessa ricetta in base al tipo di cucina locale, ma senza rinunciare ai grandi classici.

 

photo credits | instaura