Colori della prima colazione, come abbinarli

di Fabiana 0

Giocare con i colori a colazione? È divertente e molto utile perché in base al tipo di colore è possibile poter ottenere effetti diversi nell’arco della giornata. Le tante sfumature per poter gustare la colazione derivano dall’abbinamento di alimenti diversi per iniziare al meglio la giornata: è possibile poter abbinare al bianco del latte il nero del caffè e del cacao.

L’arancio è assicurato dalla spremuta e i biscotti regalano il dorato senza dimenticare le tante sfumature della frutta e delle marmellate. Secondo la campagna di AIDEPI, Associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane è importante scegliere i colori giusti per poter iniziare al meglio la giornata.

Con i colori caldi ovviamente si ha la possibilità di poter iniziare al meglio la giornata accelerando il nostro metabolismo al contrario dei colori freddi anche degli alimenti. 

Di certo il colore a colazione è importante e AIDEPI offre sette menù a colori, per scegliere, ogni giorno, cosa portare in tavola per ritrovare il buonumore e il benessere. Se siete alla ricerca di vitalità, apertura e dinamismo potrete scegliere colori come giallo, arancione e rosso. 

Se scegliete alimenti con colori viola, blu o bianco significa che siete indirizzati a un atteggiamento legato alla lentezza, alla tranquillità e alla chiusura. Il verde chiaramente è antistress, il marrone o il nero indicano naturalezza, normalità. E ricordate che ogni colore ha la capacità reale di poter influenzare il nostro modo di essere e di affrontare la giornata. Giocare con i colori è anche importante per non saltare la colazione, il primo pasto della giornata, forse quello più importante. 

Altrettanto importante è anche dosare la colazione con il giusto mix a base di latte, carboidrati e una porzione di frutta. 

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>