Doro wot, il pollo speziato alla maniera etiopica

di Cecilia Morello 5

La cucina etiope è saporita, spesso piccante e la carne, quando è possibile, ne costituisce un alimento importante. Il wot è uno stufato piccante, con salsa di pomodoro, cipolle e spezie, e può essere preparato con diversi tipi di carne come il manzo e il pollo, appunto doro. Lo spezzatino di pollo è generalmente accompagnato dal pane tipico, l’injera, una specie di piadina più morbida ed alta. Il doro wot è servito sopra questo particolare pane, usato a mo’ di piatto. Il forte sapore piccante è dato originariamente dal berberrè, una miscela che si ottiene dalla polvere di peperoncino mescolata ad altre spezie.

Il doro wot può essere un modo alternativo per cucinare il pollo, sempre che vi piacciano i sapori piccanti. Vediamo come si prepara.

DORO WOT (POLLO SPEZIATO IN SALSA) (Ingredienti per 4 persone)


Preparazione: affettate le cipolle e soffriggetele nell’olio caldo per 10 minuti. Tritate gli spicchi d’aglio e grattugiate lo zenzero; aggiungeteli alla cipolla e lasciate soffrigere ancora un paio di minuti. Dopodichè versatevi il brodo e la polpa di pomodoro. Lasciate sobbollire per una decina di minuti.

Aggiungete il sale ed il pepe. Nel frattempo tagliate il pollo a pezzi e disponeteli nella padella con la salsa di pomodoro. A questo punto vanno aggiunte anche le spezie. Lasciate cuocere il tutto a fiamma bassa per un’ora circa. Mentre aspettate che il pollo finisca la cottura lessate le uova fino a farle diventare sode, privatele del guscio e fatevi dei buchi con la forchetta. Aggiungetele al pollo gli ultimi due minuti di cottura e mescolate bene.

Commenti (5)

  1. E questa la spacciate per la ricetta del wot??? Il brodo NON è contemplato nella vera ricetta. Il pepe NON sta né in cielo né in terra. E manca pure il berbere, doh! Non basta aggiungere le singole spezie per avere il vero doro wot. Per non parlare della foto. Il pollo va tagliato e il “sugo” deve essere più abbondante. Mi fermo qui. Ricetta tarocca, complimenti.

  2. @ Vale:
    Qui nessuno “spaccia” nulla, vale (a parte le spezie…). Se hai la ricetta originale del Doro Wot mandacela, saremo felicissimi di pubblicarla… Ci sono tantissimi appassionati di cucina etiope che non vedono l’ora di provarla…

  3. @ Alberto:
    Ha ragione Vale…..questa è la ricetta giusta:
    INGREDIENTI: 1 POLLO INTERO MEDIO,1KG CIPOLLE ROSSE (perche piu saporite) BERBERE a piacere da un cucchiaio da cucina in su, SALSA DI POMODORO (da 250gr. in su a seconda si desideri attenuare il piccante)olio sale aglio 3 spicchi.
    PROCEDIMENTO:si tritano le cipolle il piu fine possibile ok anche il trittatutto,si mettono in una pentola preferibilmente di coccio senza nessun condimento si lasciano stufarea a fuoco lento con coperchio fino a dorare ed è evaporata la propria acqua,si aggiunge l’olio di semi ma ok anche d’oliva,si fa rosolare per un minuto e si aggiunge il berbere e aggiungendo un goccino di acqua e mescolando si cuoce per circa un 10 minuti (fase molto delicata nn deve bruciare e ne lessare nell’acqua questa deve servire al fine che nn si attacchi)si aggiunge la salsa di pomodoro e si fa cuocere per un altro 15 minuti infine si aggiunge il pollo sezionato ,il sale e l’aglio e lo si lascia cuocere e tirare l’acqua……spero di essere stata d’aiuto fatemi sapere buon apetito…….MORGANA.

  4. vale sei molto educata a non offendere chi ha publicato queste ricette sono una vergogna per noi eritrei e etiopici neanche morgan meglio ma non e giusto.1,regola fondamentale la gallina o pollo va diviso in 12 parti che va rispetato e come viene tagliato.2,il segretto sta nel sugo cioe per un killo di pollo ci vogliono un bell 7 killi di cipole rosse.3,il sugo deve essere rosso scuro luccido deve dare un gusto che bruccia ma non che pizica.morgan ha detto il berbere a piacimento qua si parla un piato tradizionale non poi cambiarlo come voi.si poi cucinare come tipare ma al posto di burro tradizionale poi anche usare oglio doliva,olio di guava avoccado come piace a te.pero non chiamarlo il vero riccetario tradizionale.ogni cosa ce la sua originale,se tu esci dalla sua orginalita vene chiamata tarocchi o fack simill.scusate per il mio italiano.se qualquno ha da dire. [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>