San Patrizio, le birre tradizionali irlandesi

di Fabiana 0

Si festeggia il 17 marzo il Patrick’s Day, la giornata interamente dedicata a San Patrizio, patrono dell’Irlanda che ha evangelizzato l’isola: la giornata viene festeggiata in tutto il mondo con piatti tradizionali, ma soprattutto con fiumi di birra, bevanda legata addirittura alla figura di San Patrizio che, secondo la tradizione, avrebbe perfino posseduto un birrificio. 

Ma quali sono le birre irlandesi più famose da gustare proprio oggi? 

Spazio alla Giunness, la birra scura, la più celebre, ma non solo. 

Guinness

La più famosa delle birre irlandesi è ovviamente la Guinness, nata nella celebre St. James’s Gate Brewery a Dublino nel 1759 grazie ad Arthur Guinness. È una stout prodotta con l’aggiunta di percentuali di orzo e malto tostato e si presenza con un colore  “rubino scuro”, una schiuma cremosa e molto compatta. Ha una gradazione di 4,2% e un gusto amarognolo. Il simbolo è quello dell’arpa irlandese. 

Murphy’s

La Murphy’s, altra birra irlandese molto famosa, viene prodotta a Cork, nell’Irlanda meridionale. Nel nel 1856 e produce una stout più leggera e meno amara con una gradazione del 4% all’insegna del malto e del sapore del caramello. 

Smithwick’s

La Smithwick’s Irish Ale  è una birra ad alta fermentazione dal sapore dolce e fruttato: si dice sia stata messa a punto nelontano XIV secolo dai monaci di Kilkenny.

Kilkenny

Altrettanto famosa la Kilkenny Irish Cream Ale di colore rosso ambrato e dal gusto corposo con una gradazione alcolica del 4,3%. È molto cremosa, ma con un retrogusto meno legato al luppolo. 

Harp

La Harp, è una lager a bassa fermentazione: il sapore è leggermente amaro e la gradazione è del 4,3%. 

 

photo credits | Guinness

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>