Sale iposodico: dietetico e salutare

di liulai 1

sale

Il sale iposodico rappresenta una scelta salutare e dietetica per insaporire i cibi andando a ridurre sensibilmente il livello di sodio. Infatti questo tipo di sale è naturale al 100% ed è costituito da una miscela di cloruro di potassio che sostituisce il sodio nella misura del 70%. Il sale iposodico si presenta con un sapore meno salato rispetto al normale sale da cucina e proprio per questo si deve porre molta attenzione alle quantità.

Non ha solo delle valenze dietetiche ma anche salutari. La normale concentrazione di sodio contenuta nel sale da cucina, se usato in abbondanza, non solo favorisce il ristagno dei liquidi nei tessuti favorendo così il fenomeno della cellulite e non solo. Un eccesso di sodio favorisce anche un’aumento dei valori della pressione arteriosa provocando ipertensione. Il fabbisogno giornaliero di sale si aggira intorno ai 5gr al giorno, assumerne in quantità maggiori provoca quindi numerosi problemi sia alla linea che alla salute.



Attraverso il sale iposodico è possibile invece ridurre la quantità di sodio che è poi quello che causa ritenzione e ipertensione arteriosa. Ma non è tutto: in commercio è possibile trovare il sale iposodico iodato, cioè con l’aggiunta di iodio, indicato per la prevenzione delle patologie a carico della tiroide. Quest’ultimo non presenta infatti delle alterazioni nel gusto, riesce ad insaporire abbastanza bene le pietanze andando però a prevenire diverse patologie.

Ma il sale iposodico è indicato per tutti? Prima di optare verso la scelta di un determinato sale dietetico è meglio sempre consultare il proprio medico di famiglia in quanto il sale iposodico potrebbe interferire con patologie cardiache e renali e se, inoltre, è anche iodato potrebbe provocare problemi nel ipertiroidismo.