Abbronzatura, tutti i cibi per prepararsi

di Fabiana Commenta

Pronti per la bella stagione e l’abbronzatura? Una sana tintarella passa anche attraverso l’alimentazione che riesce a preparare al meglio la pelle all’esposizione del sole: prepararsi è necessario non solo per i fototipi normali, ma anche e soprattutto per le pelli più sensibili.

carote arrostite, carote, abbronzatura

Lo ribadiscono i dermatologi anche nel corso del recente congresso di dermatologia Sidemast a Sorrento. Va benissimo proteggersi con creme o assumendo composti naturali o sintetici che abbiano funzione antiossidante e che possano fornire alla pelle i substrati necessari per neutralizzare ed eliminare i radicali liberi dell’ossigeno che vengono prodotti con l’esposizione al sole.

Ma quali sono i cibi da consumare? Via libera a cioccolato, olio extravergine di oliva, resveratrolo che si trova in alta concentrazione nel vino rosso, ma anche spazio al beta carotene di cui sono ricche le carote. Fanno bene anche gli acidi grassi come quelli che derivano dal salmone e dai mirtilli. Non possono mancare le spezie ricche di acido rosmarinico (tra cui il rosmarino, il timo, la maggiorana, l’origano e l’acido ellagico che troviamo nelle bacche di goji).

Cibi ricchi di antiossidanti, polifenoli, vitamina E e B possono preparare la pelle all’esposizione al sole mesi prima dell’arrivo dell’estate. Non vanno neppure dimenticati i tocoferoli che si trovano nell’olio d’oliva, gli acidi grassi del salmone o degli oli di pesce, l’acido ellagico dei frutti di bosco, l’acido rosmarinico, gli isoflavoni che si trovano nella soia, ma anche la nicotinamide di sintesi ottima per la riserva energetica delle cellule. E se si tratta di cibi e di alimenti che vanno incrementati durante l’anno in vista dell’esposizione al sole, è anche vero che andrebbero consumati regolarmente durante tutto l’anno.
photo credits | thinkstock