Mousse al cioccolato di Nigella

Golosi all’ascolto rieccomi con la mousse al cioccolato di Nigella Lawson. Una mousse al cioccolato decisamente particolare, con un ingrediente insolito ma che contribuisce nell’intento di ottenere un dessert veloce in pochi passaggi. Mi riferisco ai marshmallow, caramelle di origine americana particolarmente utilizzate in pasticceria. La mousse che viene fuori seguendo questa ricetta è strepitosa.

Mousse al cioccolato di Nigella

Nuove ricette dolci: i muffin con marshmallow

Le feste di Halloween sono terminate nella nottata e forse anche a qualcuno di voi sarà capitato, se ha partecipato a qualche festeggiamento particolarmente statunitense, di mangiare una leccornia tipicamente americana, i marshmallow scottati sul fuoco, anche se a dire la verità io li ho provati qualche tempo fa e l’eccesso di sapore dolce che si è espanso sulle papille gustative non è stato proprio piacevole! Se parliamo proprio di Halloween poi i marshmallow sono perfetti, visto che prendono il loro nome dal succo della pianta con cui vengono preparati, che si chiama mellow, ovvero la nostra malva, che è una pianta che cresce tipicamente nella paludi, ovvero marshesed ecco che la pianta nelle paludi ci riporta un po’ a un’atmosfera horror, ma sorvoliamo, i festeggiamenti per i fantasmi che ritornano tra i vivi sono ormai terminati! Questi muffin sono davvero molto semplici da preparare e risulteranno buonissimi e dolcissimi, caratterizzati da un impasto più scuro del solito.

Diamo libero sfogo alla nostra fantasia con il marshmallow fondant

marshmallow-fondant

Abbiamo già parlato dei marshmallows e della loro origine, abbiamo anche scoperto come farli in casa. Quello su cui non abbiamo ancora posto l’attenzione è il loro impiego nella preparazione di una glassa /pasta con la quale molte volenterose danno vita a dei veri e propri capolavori. A dir la verità tra i foodbloggers impazza la marshmallow fondant mania, addirittura ci sono dei siti interamente dedicati alle torte decorate.

A vederle in tutto il loro splendore è quasi un peccato mangiarle, a volte si fatica a credere che siano commestibili. Eppure partendo da questi simpatici dolcetti, si ottiene una pasta molto malleabile e davvero facilmente lavorabile, forse più di quella di zucchero, che si presta ad essere colorata, intagliata, sagomata quasi fosse plastilina.

Per la preparazione del marshmallow fondant sarebbe preferibile utilizzare dei marshmallows bianchi, anche se in commercio non sono molto diffusi, almeno non in Italia dove si trovano più che altro le versioni colorate, ma in mancanza possiamo sempre prepararceli da noi seguendo questa ricetta.