Tortelloni della vigilia, giorno di magro per eccellenza!

di liulai 0

TEMPO: 1h e 30′ per la preparazione e 50′ cottura | COSTO: medio| DIFFICOLTA’: elevata

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI

E’ tradizione, nella mia famiglia, preparare per il cenone della vigilia, il 24 dicembre, dei tortelloni di magro. Cucinare piatti di magro significa non utilizzare carne ma non sempre questa tradizione viene rispettata. L’astinenza dalle carni o giorno di magro è un precetto generale della Chiesa Cattolica che impone di non mangiare carne il venerdì e gli altri giorni prescritti.

I tortelloni sono un eccellente piatto che potete preparare anche altri giorni della settimana. Un consiglio: potete preparare i tortelloni con mezza giornata di anticipo, lasciandoli stesi su un ripiano fra due teli. Sono ottimi anche conditi con solo burro e formaggio. Per accelerare la preparazione della sfoglia, potete usare, con ottimi risultati, la macchinetta per la pasta.


Tortelloni della vigilia

Ingredienti per 4/6 persone:

300gr di farina bianca | 4 uova | 400gr di ricotta romana freschissima | 500gr di pomodori pelati in scatola | 100gr di formaggio grana grattugiato | 70gr di burro | 2 cucchiai di olio d’oliva | 50gr di prezzemolo tritato finemente | 1 cipolla di media grossezza affettata | 1 spicchio d’aglio | 5 foglie di basilico | un pizzico di zucchero | un pizzico di noce moscata | sale e pepe

LA PREPARAZIONE:

  1. Attrezzatura: un tagliapasta rotondo di 6 centimetri di diametro; il setaccio.

  2. Passate al setaccio la ricotta, lasciando scendere il passato in una terrina; unite il prezzemolo, un uovo intero, 50gr circa di formaggio, un pizzico di noce moscata, sale, pepe e mescolate accuratamente il tutto.

  3. Fate soffriggere in una casseruolina la cipolla affettata con lo spicchio d’aglio intero, le foglie di basilico, l’olio e circa venti grammi di burro.

  4. Quando la cipolla sara appassita unite i pomodori pelati, salate, incoperchiate e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa quaranta minuti, mescolando spesso.

  5. Preparate intanto la sfoglia: versate sulla spianatoia la farina; unite 3 uova, un cucchiaio d’acqua, un pizzico di sale e impastate accuratamente gli ingredienti. Lavorate poi la pasta per circa quindici minuti e con il matterello stendetela in modo da ottenere una sfoglia sottile.

  6. Con il tagliapasta ritagliate dei dischi: ponete al centro di ognuno un poco di ripieno, ripiegateli formando una mezzaluna e premete bene tutto intorno al bordo affinché, cuocendo, il ripieno non esca. Passate al setaccio la salsa di pomodoro, raccoglietela in una terrina, incorporatevi il restante burro tagliato a pezzetti, un pizzico di zucchero e tenetela in caldo a bagnomaria.

  7. Portate ad ebollizione in una pentola abbondante acqua salata, quindi gettatevi i tortelloni e lasciateli cuocere per pochi minuti (circa cinque). Scolateli con un mestolo forato e distribuiteli nella zuppiera, a strati alternati con la salsa di pomodoro e il formaggio grattugiato. Incoperchiate e ponete la zuppiera nel forno caldo, ma spento, per dieci minuti, quindi servite subito in tavola.

Vini consigliati: Merlot di Aprilia (Lazio) servito a 17 °C; Lambrusco Reggiano rosato (Emilia) servito a 15 °C; Merlot del Piave (Veneto) servito a 17 °C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>