Shortbread: ricetta semplice, gusto unico

di Redazione 4

shortbread

Se volete una botta di vita ( facciamo di calorie ) questi biscotti fanno per voi. Gli ingredienti si contano sulle dita di una mano: farina, zucchero, 1 pizzico di sale (che non guasta mai perchè esalta il sapore dei dolci) e tanto, ma proprio tanto burro. Questa è la caratteristica fondamentale degli shortbread, i biscotti di frolla molto burrosa originari della Scozia. Hanno un sapore delicatissimo e si  sciolgono letteralmente in bocca, non a caso il loro nome letteralmente significa pane friabile. Unica pecca, le calorie, ma come dico sempre per una volta mettiamo da parte la bilancia e di sicuro non sarà uno shortbread a farci ingrassare. essendo molto dolci già di loro vi consiglio di accompagnarli ad una tazza di buon the nero, vi sconsiglio invece di servirli con la cioccolata calda.

Procuratevi delle formine di vario genere e date spazio alla fantasia: con le palline colorate decorateli a piacere. Mi spiace solo di non essere a casa in questo momento perchè solo a vederli in foto mi cimenterei più che volentieri. Anche questi biscotti possono costituire un simpatico (oltre che delizioso) regalo culinario natalizio. Vi consiglio di lavorare la frolla molto velocemente perchè il burro tende a scioglierli ed in men che non si dica potreste avere un composto liquefatto che pregiudicherebbe la buona riuscita dei biscotti. Gli shortbread sono adatti anche a chi è intollerante alle uova, non contengo altro che farina, zucchero e burro. Una ricetta semplice per un piacere esagerato. I classici shortbread presentano una forma rettangolare e vengono punzecchiati in superficie, ma nulla vieta  di ottenere forme diverse. Per variare la ricetta originale ed il risultato finale potete sostituire alla farina 00 una parte di farina di altro tipo come quella d’avena o quella integrale. Infine potete aggiungere delle pepite di cioccolato o ricoprirli per metà di cioccolato fondente fuso, ma questo, a rischio e pericolo della vostra linea …

Commenti (4)

  1. Semplicemente irresistibili! Oer la gioia di grandi e bambini, degli shortbread buoni e belli! Da provare al più presto
    Sabrine

  2. @ Sabrine d’Aubergine:
    Sabrine, concordo con te, si mangiano con gli occhi ancor prima che con la bocca!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>