Sacrestani al sesamo e miele

di Claudia 0



I sacrestani sono questi biscotti, stuzzichini, simil-crackers, insomma, i sacrestani sono i sacrestani, possono essere dolci o salati e li abbiamo mangiati tanti volte, come antipasto o come biscottini, ma in fondo non è affatto difficile prepararli.

Sono davvero ottimi da preparare per una merenda fatta in casa, per la colazione, o anche per una cena in piedi in cui volete servire come dessert dei biscottini assortiti. In più possono essere conservati per alcuni giorni e quindi sono davvero una di quelle soluzioni casalinghe, come quando preparate i frollini e gli amaretti, a cui tutta la famiglia attingerà di continuo fino a terminare i dolcetti in un arco di tempo sempre troppo breve!

La pasta sfoglia fatta in casa vi permetterà di realizzare i sacrestani in un tempo davvero velocissimo.

Sacrestani al sesamo e miele


Ingredienti

250 gr. pasta sfoglia | 25 gr. semi di sesamo | 4 cucchiaio miele di acacia naturale | cannella in stecche

Preparazione

  Tosta in forno per 10 minuti i semi di sesamo. Scalda 4 cucchiai di miele a bagnomaria fino a renderlo abbastanza fluido da poter essere steso con un pennello.

  Stendi la pasta sfoglia a circa 3 millimetri di spessore e dividila in strisce lunghe 10 centimetri e larghe 1 centimetro. Con un pennello da pasticceria lucida la sfoglia con uno strato di miele e spolvera con il sesamo.

  Solleva le strisce e arrotolale in modo da dare loro la forma di cavaturaccioli. Disponile su una teglia coperta di carta da forno e cuoci per 5 minuti o poco più in forno a 230°. Estrai la teglia, lascia raffreddare e spolvera con cannella macinata al momento.

Una ghiotta alternativa a questa ricetta: grattugia del cioccolato fondente e scioglilo a bagnomaria con 1 cucchiaino di zucchero di canna e poco rum, spennella e profuma con peperoncino rosso in polvere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>