Pastiera napoletana, dolce di Pasqua

di pask 0

La Pasqua si avvicina e così molti dolci della tradizione spuntano ovunque. Tra le tante proposte che vi proporremo, troviamo la pastiera napoletana uno dei pochi dolci che ha acquisito un po’ di riconoscimento anche fuori regione. Vediamo dunque come si prepara e ricordate le righe devono essere 3×4 proprio come in foto.

INGREDIENTI PER LA FROLLA

  • 250g Farina 00
  • 80g Zucchero
  • 50g Strutto (facoltativo per pastiera più morbida)
  • 50g Burro
  • 40g Latte intero
  • 20g Miele millefiori
  • 1 Uovo medio (60g)
  • mezza Scorza di limone
  • mezza Scorza d’arancia
  • pizzico di Sale fino

PER LA CREMA DI GRANO

  • 200g Grano cotto
  • 80g Latte intero
  • 25g Burro
  • Scorza di limone q.b.
  • Scorza d’arancia q.b.
  • pizzico Sale fino

PER IL RESTO DEL RIPIENO

  • 200g Ricotta di pecora
  • 180g Zucchero
  • 50g Cedro candito (facoltativo)
  • 20g Miele millefiori
  • 20g Latte intero
  • 2 Uova
  • 1 Tuoro
  • Acqua di fiori d’arancio q.b.
  • Scorza d’arancia q.b.
  • Scorza di limone q.b.

GUARNITURA FINALE

  • Zucchero a velo q.b.

LA PREPARAZIONE

  1. Si comincia dalla frolla: sul piano di lavoro setacciate la farina e metteteci un pizzico di sale, dopodiché formate una montagna con foro centrale fino al ripiano.
  2. Al centro aggiungete il burro, lo strutto e lo zucchero. Mischiate a masso per far amalgamere bene tutti gli ingredienti.
  3. Mentre mescolate unite miele, uova e latte, poi grattugiate le scorze di agrumi previste. Una volta ottenuto una pastella morbida unite la farina.
  4. Lavorate il panetto fino a renderlo liscio ed omogeno e copritelo poi per 1 ora.
  5. Per il grano: versatelo in una padella con un pizzico di sale. Schiacciatelo e bagnatelo con il latte, infine unite il burro.
  6. Mentre cuoce potete unire la scorza degli agrumi. Portate a sfiorare il bollore, in pochi minuti mentre mescolate con una forchetta e schiacciate. Poco prima trasferitelo in una pirofila e lasciare raffreddare.
  7. Setacciate la ricotta ed aggiungete zucchero. Quando avrete ottenuto una consistenza morbida fate riposare in frigo per 1 ora.
  8. Trascorso il tempo recuperate il composto di grano oramai freddo, eliminate le scorze degli agrumi e trasferite in una ciotola capiente. Cedro a piacere.
  9. Recuperate la ciotola con la ricotta e zucchero, unite il miele, mescolate e aggiungete il composto di grano, sempre mescolando per far incorporare. In un’altra ciotola rompete le uova e il tuorlo, versate l’acqua di fiori di arancio.
  10. Unite anche il latte, grattugiate un po’ di scorza di limone e d’arancia, mescolate bene il tutto.
  11. Unite questo composto alla crema di ricotta e grano in due o tre volte, continuando a mescolare. Ed ecco pronto il ripieno. Riprendete la pasta frolla e suddividete in due parti una più grande dell’altra. Stendete la parte più grande con un mattarello e il piano leggermente infarinato. Dovrete arrivare ad uno spessore di circa 3 mm. Poi arrotolate la pasta sul mattarello.
  12. Usate uno stampo per pastiera da 20cm (non c’è bisogno di ungere e infarinare). Fate aderire bene al fondo e ai bordi, quindi eliminate la pasta frolla in eccesso passando il mattarello sui bordi e poi rifilate i bordi con l’aiuto di un coltellino e bucherellate la base con una forchetta.
  13. Trasferite la crema all’interno, sbattete delicatamente il ruoto sul piano per eliminare eventuali bolle d’aria. Tirate la pasta avanzata e ricordate le 7 striscie. Non vi resta che cuocere in forno statico preriscaldato a 180°, per circa 50-55 minuti sul ripiano più basso del forno
  14. Una volta sfornata la pastiera lasciate raffreddare, spolverate con zucchero a velo, servite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>