Mozzarella impanata, fritta o al forno

Spread the love

mozzarella impanata

Ci sono piccoli sfizi culinari per cui io vado pazza, e uno di questi è la mozzarella impanata. Si tratta di una frittella più o meno grande che ha una panatura croccantissima all’esterno e dentro un cuore morbido di formaggio filante. Tipica della cucina campana ma diffusissima in tutta Italia, la mozzarella impanata è uno di quegli antipasti che non possono mancare al ristorante o in trattoria, ma è anche molto facile da fare a casa, sia nella versione fritta che nella versione al forno. E’ anche uno street food molto diffuso nelle friggitorie campane e se vi capita di trovarvi da quelle parti, provatela. E’ un’esperienza assolutamente unica!

Certo, è inutile negare che la frittura rende tutto molto più goloso ma, se per qualunque motivo non potete permettervi le calorie del fritto e dell’olio in eccesso potete provare la mozzarella impanata al forno, più leggera ma non meno saporita. Per prepararla occorre utilizzare la stessa panatura che utilizziamo per la frittura, facendo però molta più attenzione. La mozzarella infatti deve essere totalmente ricoperta dal pangrattato e la panatura deve essere croccante e resistente, per evitare che in forno il formaggio fuoriesca combinando un pasticcio che rovinerebbe tutto. La cottura in forno deve avvenire a fuoco bassissimo, massimo 160 gradi, perchè la mozzarella deve dorarsi lentamente. Se invece preferite la mozzarella impanata fritta, cuocetela in olio caldo per 4-5 minuti, fino a quando nons arà dorata da entrambi i lati. Aggiungete le fette di mozzarella due alla volta in padella, in modo da non abbassare la temperatura dell’olio.

Provate altre ricette con la mozzarella: mozzarella in carrozza di Cotto e Mangiato, rotolo di mozzarella farcito, torrette di caprese fritta.

Lascia un commento