Come preparare il tempeh in casa

di pask 0

Che cos’è il tempeh?

Il tempeh è un alimento base della cucina indonesiana utilizzato principalmente per piatti vegani e macrobiotici. La sua forma ricorda quella di una mattonella ed è simile al tofu, con la differenza che è realizzato con soia fermentata. Il tempeh è un alimento totalmente vegetale, ricco in proteine e vitamina B12.

Come prepararlo in casa?

Per prepararlo in casa ci serviranno dei legumi, uno starter per tempeh, una coltura di spore di Rhizopus oligosporus o Rhizopus oryzae. Nella cucina indonesiana, viene preparato con la soia gialla, ma è possibile usare qualsiasi altro legume o cereale. Il procedimento non è complicato, ma essendo un processo fermentativo, richiede molta cura.

 

Ingredienti:

5 tazze di semi di soia biologica

3 cucchiai di aceto di mele biologico

4 cucchiaini di starter per tempeh

Procedimento:

Mettere i fagioli di soia in ammollo in acqua per una notte. Il giorno dopo, scolateli e lavateli sgranandoli con le mani levando la buccia. Schiacciate i fagioli in modo che si dividano a metà (questo è un passaggio importante affinché il micelio possa attecchire nell’intera mattonella di tempeh). Ponete i fagioli in una pentola a pressione, e cuoceteli in acqua per circa 15 minuti dal fischio. I fagioli dovranno essere teneri ma integri. Nel frattempo, preparate i sacchetti per la fermentazione facendo dei piccoli fori su di essi. Quando sono pronti, scolate i fagioli, metteteli su una teglia e infornateli per pochi minuti a 150°C per asciugarli. Una volta freddi, aggiungete l’aceto di mele e mescolate, poi scolate l’aceto in eccesso. Versate la polvere starter sui fagioli di soia, mescolate con un cucchiaio in acciaio inox e versate l’impasto nei sacchetti per tempeh. Appiattite le buste per creare delle mattonelle compatte. Incubate le buste a 30°C per 12 ore, dopodiché se tutto è stato eseguito correttamente, vedrete il micelio bianco crescere attorno ai fagioli. Controllate che la temperatura sia intorno ai 30°C ogni 12 ore fino a quando non otterrete una mattonella molto compatta di fagioli di soia, ricoperta da uno strato bianco di micelio. Se il tempeh non è solido allora è stato contaminato e dovrete ricominciare tutto da capo. A incubazione finita, lasciate raffreddare e conservate in frigo in contenitori chiusi ermeticamente per non più di 7 giorni.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>