Stevia (stevia rebaudiana)

di Ishtar 0

 

Stevia (stevia rebaudiana)

Inglese: sweetleaf; Francese:  Chanvre d’eau; Tedesco:Süßkraut.

 Caratteristiche generali

La Stevia rebaudiana è una pianta di piccole dimensioni, appartenente alla famiglia delle Asteraceae originaria delle montagne fra Paraguay e Brasile. Arriva ad un’altezza di mezzo metro circa ed è poco resistente alle basse temperature. Assomiglia nell’aspetto ad una comune piantina di basilico. E’ da sempre conosciuta presso diversi popoli, tra i quali gli Indiani, anche per le sue proprietà medicinali.

La stevia ha un elevato potere dolcificante tanto da essere utilizzata come tale in cucina. E’ un’ottima alleata di chi sia a dieta. Essa contiene calorie, non altera il livello di zucchero nel sangue e non contiene ingredienti artificiali. E’ amata dunque non solo da chi voglia tenere sotto controllo la linea, ma anche da chi prediliga alimenti naturali. Non solo: può essere utilizzata per cucinare e venire così impiegata nella realizzazione di diverse pietanze.  La Stevia è caratterizzata da diverse proprietà: tra queste quella ipoglicemica,quella ipotensiva, quella diuretica e quella cardiotonica.

Coltivazione

La stevia può essere coltivata in casa, come qualsiasi erba aromatica, direttamente sul balcone o in giardino. Si tratta di una pianta abbastanza resistente, anche alla luce. Richiede molta acqua ma bisogna prestare particolare attenzione ai ristagni. Ecco perchè risulterà utile, al primo rinvaso, porre alla bese del vaso dell’argilla espansa.

Note e curiosità

La stevia si trova in commercio sotto diverse forme: in polvere, in compresse ed anche liquida. Può essere utilizzata esattamente come lo zucchero per dolcificare tè, caffè, tisane o nella preparazione di diversi prodotti da forno come torte e biscotti.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>