Sagra del porcel ad Ossimo Superiore: il 28 e il 29 dicembre

di Redazione 1

Ad Ossimo Superiore si oltrepassa il clima natalizio attraverso la riproposizione delle antiche e mai dimenticate tradizioni culinarie. Il 27 e il 28 dicembre, infatti, trascorreranno all’insegna della creazione dell’ambiente rurale di un tempo con i riti della civiltà contadina e le usanze di una volta.

A organizzare l’evento la Pro loco “Per Osèm”, capace nel corso degli anni di coinvolgere le comunità locali e limitrofe.

La Sagra del Porcel mette in piazza tutta la prelibatezza del maiale allevato in paese da ciascuna delle famiglie residenti: lui, il porcel, è da sempre l’alimento di sostentamento per lepopolazioni della zona e all’insegna delle migliori tradizioni culturali della Valle Camonica.

In calendario per la manifestazione organizzata a cavallo tra il Natale e il Capodanno, un percorso suggestivo che riprende gli antichi metodi di cottura della carne di maiale e consente di assaporare le varie specialità che prendono origine dall’animale.

Alla base dello sforzo della Pro loco, una realtà evidente e per nulla rasserenante: ovvero, lo spopolamento dei paesini di montagna la cui età media è tristemente cresciuta in maniera esponenziale.

Sabato 28 e domenica 29 dicembre dalle 14 alle 20 tutti tra piazza Roma e via San Carlo per assistere alla dimostrazione del lavoro del Norcino e alla presentazione di insaccati derivati dalla lavorazione del suino – tra le altre prelibatezze, vanno segnalati il salame e la pancetta ottenuti con metodi naturali e attraverso l’utilizzo di aromi che ne insaporiscono il gusto nella fase di stagionatura; capitolo a parte per il lardo Ossimese che, accompagnato da pane abbrustolito sul fuoco, fa pietanza a sè stante.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>