Involtini di capocollo

di Mammazan 0

Involtini.

Il capocollo è un taglio del maiale molto interessante e versatile.

Lo si può usare, a tocchetti per un tenero e saporito spezzatino, o tagliato fine a macchina per preparare cotolette impanate, oppure, come in questo caso, per fare degli ottimi involtini. Se l’appetito è robusto, vanno considerati 2 involtini a persona.

Tempo di preparazione: 1 ora e 15 minuti | Costo: basso | Difficoltà: media

Ingredienti: 8 fettine di capocollo | 150gr. di salsiccia spellata | 8 fettine di prosciutto crudo | 150 di pecorino di media stagionatura | 1 spicchio d’aglio tagliato finissimo | 1 ciuffo di prezzemolo | 1 cipolla o 2 scalogni | 6/8 cucchiai d’olio | Vino bianco | Sale e pepe

Preparazione:

  1. Fate tagliare a macchina, dal macellaio, delle fettine di medio spessore (magari ditegli proprio che realizzerete degli involtini) e fatele battere per appiattirle e allargarle. Nel caso ve ne dimenticaste, fatelo voi, avendo cura di mettere la carne tra due fogli di carta da cucina, così saranno più protette.
  2. Disporle su un tagliere e “spalmare” su ogni salsiccia spellata, le fettine di prosciutto crudo non molto stagionato, scaglie di pecorino di media stagionatura, aglio tritato – se gradito –  e prezzemolo- Cospargere con pepe macinato al momento e non aggiungere sale. Nella foto mostro la sequenza della preparazione.
  3. Chiudere ad involtino e fissare con uno stuzzicadenti.
  4. In un tegame antiaderente, che contenga esattamente la carne, mettere poco olio, per 4 involtini bastano 3 cucchiai, e quando è ben caldo aggiungere la carne e, in seguito, dopo poco, una bella cipolla tagliata a fette sottili.
  5. Far rosolare da ogni parte, sfumare con vino bianco, salare e pepare. e portare a fine cottura. Non ci vorranno più di 45 minuti.
  6. A questo punto avete 2 possibilità: consumare gli involtini così come sono, in “bianco”, oppure aggiungere a metà cottura della salsa di pomodoro, col duplice vantaggio di avere anche il sugo pronto per condire due spaghetti o due tagliatelle.

Come al solito, ciò che avanza, si può congelare, oppure si può cucinare addirittura in abbondanza per far fronte a momenti critici.

Io lo faccio sempre, così quando i miei figli vengono a trovarmi do loro queste risorse congelate: quando si ha poco tempo rappresentano veramente una manna.

UN ULTIMA COSA: Nel caso in cui il maiale non fosse gradito, questi involtini si possono preparare anche con fettine di petti di pollo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>