Come organizzare al meglio la cucina: l’area di cottura e quella del lavello

di liulai 3

Quando si entra in una cucina, sia essa molto grande o al contrario piccolina (come lo possono essere gli angoli cottura), ciò che è al centro della scena è l’area di cottura. La macchina da cucina deve ricoprire un posto centrale all’interno dell’organizzazione di una cucina moderna e funzionale. E’ infatti attorno all’area dei fornelli che si mescola, si preparano zuppe, si frigge, si preparano ottimi piatti di spaghetti insomma si cucina. E’ quindi opportuno avere anche a portata di mano il forno a microonde, il forno elettrico e perché no? anche un utilissimo tostapane da poter essere usato ad esempio, la mattina, in occasione della colazione.

Tutto il banco da cucina non può però prescindere dall’avere:

  • 1 vano piuttosto profondo per riporre le pentole e le padelle
  • 1 vano meno profondo dove poter riporre, in maniera molto ordinata, i relativi coperchi
  • 1 cassetto dove poter riporre gli utensili che vengono utilizzati più di rado
  • 1 comodo armadietto a muro dove poter riporre e nascondere i vari elettrodomestici che utilizziamo maggiormente
  • 1 piccolo cassetto dove poter riporre cucchiai e spatole maggiormente usati

Affianco all’area dei fornelli deve esserci, necessariamente, l’area di lavaggio, rappresentata dal lavello e, nel caso ne siate provvisti, di una lavastoviglie. Controllate sempre che in casa ci sia adeguato detersivo per la detersione di pentole e padelle. Non distanziate mai troppo l’area dei fornelli da quella del lavaggio, pansate alla comodità quando lavate la verdure, tipo l’insalata, o la preparazione della macchinetta del caffè; il binomio fuoco-acqua è strettissimo. Ciò evita anche inutili sgocciolamenti per terra! Un’ efficiente area di lavaggio deve sempre includere:

  • 1 porta piatti, dove poter adagiare piatti e bicchieri per farli sgocciolare dopo essere stati lavati
  • 1 piastra d’appoggio per le pentole di uso quotidiano
  • 1 capiente vano sotto il lavandino dove poter tenere tutti i detergenti utili e le relative spugnette
  • posizionare un piccolo porta spugnette da muro
  • 1 vano non troppo grande dove tenere, in maniera ordinata, la carta da forno, l’alluminio e la pellicola
  • per ultimo 1 cassetto adibito ai vari contenitori di plastica e i relativi coperchi

Da non dimenticare, ovviamente, l’area dining, ovvero dove si mangia. Molte sono le proposte per quanto riguarda l’area del pranzo ma da prediligere sono sicuramente le proposte più flessibili e versatili!

Commenti (3)

  1. La cucina nell’immagine è bella ma completamente sbagliata perchè ai lati dei “fuochi” non c’è alcun ripiano di lavoro e dove appoggiare le pentole e gli strumenti. Altresì ricordatevi che esistono anche i “mancini”. Saluti Vittorio Alberti – Quero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>