Tutto pronto per il Taste of Rome, dal 19 al 22 settembre

di Daniele Pace 0

Manca pochissimo ormai al Taste of Rome, la rassegna gastronomica che si terrà all’Auditorium Parco della Musica e che coinvolgerà grandi chef e appassionati. L’appuntamento è dal 19 al 22 settembre, tutte le sere, e il sabato da mezzogiorno, per un biglietto di 16 euro.

Dentro tanti chef che prepareranno per voi tanti assaggini per un prezzo che va da 6 a 10 sesterzi (la moneta interna che potrete acquistare 1 a 1 con l’euro). Il tutto all’insegna del colore, che sarà predominante nei piatti. Cucina italiana e non con ristoranti etnici presenti all’interno per degustare piatti diversi. In tutti i cuochi invitati sono 14, tutti di grido e appartenenti ai più rinomati ristoranti della capitale e d’Italia.

Gli chef in campo

Proprio a partire dall’etnicità, ci sarà il ristorante giapponese Sushisen di Yamamoto Eiji, con il suo sashimi di ricciola assieme al gambero rosso.

Poi Angelo Troiano, per l’antipasto di alici, rosmarino e fichi e Francesco Apreda, che torna in oriente per l’Orange Egg ai gamberi e guanciale.

Ci sarà anche il famoso e stellato Heinz Beck con le sue nuove proposte già segnalate come le protagoniste dell’evento. Si cucineranno per voi il carpaccio di capesante con spuma di patate, la brunoise di zucchine, e il liofilizzato di barbabietola e caviale.

Naturalmente sarete nella capitale e non potrà mancare la cucina romana, anche se tra i protagonisti a cucinarla ci sarà Ciro Scaramardella, napoletano, ma anche Domenico Stile e il suo tonno con barbabietola e dragoncello. Riccardo Di Giacinto presenterà invece la bruschetta di pomodoro, fragole e basilico.

Con Daniele Lippi il piatto forte sarà lo spaghettone alla matticella e bottarga, e Andrea Viola presenterà la scrostata.

La faraona con tartufo e acetosella sarà il piatto presentato da Davide Del Duca, e poi il pancake di melanzana, curry e amaranto della chef Cristina Boweman, che sarà l’unica donna a cucinare per voi.

Non mancheranno le pappardelle al cacio e pepe e i totanetti all’arrabbiata di Giulio Terrinoni e poi il mangiarancio al foie gras di Stefano Marzetti. La calamarata cotta in acqua di pomodoro con acciughe marinate al Martini sarà il piatto di Fabio Cervio, e poi le lezioni di barbeque, di pesce alla griglia e la sezione dei vini, tutte presentate dai migliori chef e sommelier.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>