Una piccola guida per evitare sprechi di frutta e verdura

L’aumento del costo dei generi alimentari, non rende contento nessuno. Dovendo stringere la cinghia ed evitare spese superflue, che quasi sempre ricadono sui momenti di svago, viaggi, cinema ecc., siamo diventati tutti più accorti.

Siamo più attenti a molte cose a cui prima non facevamo neanche caso. Oggi ricerchiamo le offerte ed i prezzi più convenienti, evitiamo di comprare più del necessario e soprattutto ci rendiamo conto degli sprechi che molte volte ci sono nelle nostre cucine.

I maggiori sprechi che si verificano all’interno delle nostre case, riguardano soprattutto la frutta e la verdura, alimenti freschi, più difficili da conservare per lunghi periodi. Vi proponiamo una piccola guida, con delle indicazioni da seguire prima al momento dell’acquisto e poi al momento della conservazione degli ortaggi, che potranno aiutarvi ad evitare qualche spreco.


Al supermercato
  • Evitate di fare una spesa troppo abbondante, meglio acquistare frutta e verdura fresca giornalmente.
  • Scegliete la frutta ad un giusto stato di maturazione, se troppo matura, sarete presto costretti a gettarla.
  • Cercate di acquistare prodotti di stagione, la loro maturazione segue un processo più naturale.
  • Evitate di acquistare prodotti “maltrattati” , piccoli tagli e lacerazioni non giovano ad una buona conservazione.

A casa
  • Separate frutta e verdura più matura, da consumare in tempi brevi, da quella meno matura, che potrete conservare e consumare più avanti.
  • Separate le differenti varietà di frutta o di verdura, conservando nello stesso ambiente diversi tipi di frutta la maturazione di alcune varietà potrebbe accelerare a causa delle altre. Ad esempio le mele sprigionano etilene che facilita la maturazione dei kiwi.
  • Evitate di conservare la frutta più delicata mettendo sopra dell’altra frutta più robusta, è consigliabile cercare sempre di disporre la frutta su un unico strato nei contenitori, per evitare che si possa schiacciare e quindi guastarsi.
  • Frutta e verdura da consumare prontamente possono esser conservate in un luogo fresco, al riparo dalla luce e da fonti di calore; mentre la frutta e le verdura di riserva vanno conservate in frigorifero, negli appositi scomparti suggeriti dalle case produttrici, in cui vi è una temperatura ottimale per conservare questo tipo di alimenti, ed usando l’accortezza di posizionarle lontano dalla parete refrigerante.
  • Conservate le patate in un luogo buio, in modo che non possano germogliare e quindi possano essere conservate più a lungo.

2 commenti su “Una piccola guida per evitare sprechi di frutta e verdura”

Lascia un commento