Capodanno, 68 milioni di tappi di spumante per gli italiani

di Fabiana 0

L’arrivo del Capodanno coincide anche con il momento massimo della domanda dello spumante italiano: saranno circa 68 milioni i tappi di spumante stappati solo in Italia. Le stime della Coldiretti tramite l’indagine dell’Istituto Ixe’ indicano anche un aumento del 3% rispetto allo scorso anno considerando che nove italiani su dieci, praticamente il 91%, non rinunciano proprio al brindisi Made in Italy a fine anno. 

Se la domanda aumenta è anche merito dell’andamento positivo della produzione che ha registrato un incremento del +10 e il +15% rispetto alla vendemmia scarsa dello scorso anno. 

Oltre alla quantità anche la qualità dovrebbe però rimanere intatta visto che la produzione dovrebbe attestarsi intorno au 700 milioni di bottiglie: in testa su tutti, il Prosecco seguito da Asti e Franciacorta. E se gli italiani amano i prodotti italiani, aumenta del 13% il valore delle esportazioni che, sempre tramite le stime, raggiungeranno per prima volta il record storico annuale delle vendite per un valore che supererà i 1,5 miliardi di introiti. 

Lo spumante italiano resta il simbolo del Made in Italy alimentare a livello internazionale in buona compagnia di vini, spumanti, panettoni, formaggi, salumi e caviale con un giro di 3,4 miliardi di euro e con una previsione di  aumento dell’1%. 

L’indagine della Coldiretti stima che aumentano soprattutto le esportazioni di prodotti legati alle tradizioni del Natale, come tortellini e cappelletti senza dimenticare i dolci, panettoni, grappe e acquaviti o i vini, i salumi e i formaggi a conferma che il Made in Italy alimentare resta uno dei settori di traino della ripresa dell’economia italiana. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>