Starbucks di Milano, oggi l’apertura del primo roastery italiano

di Fabiana Commenta

Inaugura oggi, 7 settembre, il primo negozio italiano di Starbucks, la celebre catena internazionale di caffetterie: il primo punto vendita del colosso  nel Belpaese viene aperto in Piazza Cordusio a Milano ed entro la fine dell’anno Starbucks aprirà a Milano altri 4 store, oltre a quello di piazza Cordusio, anche se non è stato ancora svelato dove. 

Per il momento allora meglio godersi la novità del primo Starbucks milanese annunciata mesi fa anche lanciando anche la prima ricerca di personale per il punto vendita. 

La caffetteria di piazza Cordusio è speciale perché si tratta di una “roastery”, uno speciale punto con tanto di torrefazione, più grande e arredato in modo più elegante rispetto agli altri negozi della catena di caffetterie ricordando i caffè milanesi degli Anni Trenta, omaggiati anche con il grande bancone unico. 

Obiettivo di Starbucks è di proporre le sue specialità rispettando la tradizione del caffè italiano che viene lavorato in ogni sua fase nel locale al cui centro di trova una grande macchina tostatrice nella zona dove i clienti potranno assaggiare i migliori caffè riserva della giornata. 

Prezzi leggermente più alti della media che includono ovviamente l’espresso (a 1,80 euro) o l’americano (a 3,50 euro). E lo store è ricco di prodotti bakery con i prodotti del panificio Princi di Milano.

Caratteristica della roastery milanese (se ne trovano solo a Shanghai e a Seattle) sarà la possibilità di poter non solo sorseggiare tutte le modalità di caffè offerte da Starbucks, ma anche poter vedere concretamente come viene prodotto il caffè in ogni fase della sua lavorazione.