Sicilia, al via il circuito delle tonnare

di Fabiana 0

Al via il progetto che prevede la ricostruzione del circuito delle tonnare in Sicilia e che è stato approvato dal Dipartimento pesca della Regione Sicilia. Intento del progetto è valorizzare le civiltà delle tonnare siciliane riprendendo la pesca del tonno che si praticava in Sicilia già anticamente e che non è mai stata interrotta tanto che nel XII secolo furono i Normanni a codificarne le norme.

Le 65 tonnare fisse della Sicilia si concentrano soprattutto nelle province di Trapani (18), Palermo (16), a Siracusa e a Messina (12) ma anche ad Agrigento (4), a Caltanissetta (1), a Ragusa (2).

Il progetto approvato dalla Regione Sicilia prevede pertanto non solo la ricostruzione del circuito delle tonnare fisse, ma si concentra su un altro intento, quello di pescare il tonno e anche quello di tornare a valorizzare le tonnare fisse rilanciando anche il turismo dell’isola.
Sono state le nuove tecnologie legate alla pesca distruttiva del tonno nel Mediterraneo a impoverire il nostro mare dal tonno a partire dal dopoguerra in poi. Adesso il Mar Mediterraneo si è ripopolato di questa specie e la richiesta della popolazione è che tonnara fissa e la pesca artigianale possano tornare a rilanciare l’economia nell’ambito del progetto di rilancio di economia costiera di cui parla anche l’Unione Europea. Il nuovo progetto sulle tonnare sembra essere in linea proprio con le iniziative dell’Unione Europea che se fino a qualche tempo fa parlava semplicemente di rottamazione delle barche adesso invece inverte la rotta e rilancia in pieno l’importanza dei pescatori.

 

photo credits | thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>