Notte di San Lorenzo, i piatti afrodisiaci con le verdure

di Fabiana Commenta

Tutto pronto per la notte di San Lorenzo che promette la consueta pioggia di stelle cadenti: un appuntamento astronomico che quest’anno vedrà il suo picco fra il 12 e il 13 agosto e che resta molto atteso dai più romantici. 

Perché infatti non approfittare della serata per dedicarsi alla preparazione di qualche piatto che sfrutti il potere afrodisiaco degli ingredienti? Non solo fragole e cioccolato per l’occasione: un recente studio condotto dall’osservatorio sulle tendenze alimentari dell’azienda Fratelli Polli, condotto su 50 esperti tra chef e nutrizionisti che si sono espressi sul rapporto verdure-eros, confermano che è bene prendere in considerazione anche altri ingredienti senza dimenticare il potere delle verdure. 

Via libera alle spezie, fra tutti spicca il peperoncino, ma anche asparagi, cetriolo, melanzane, cipolla rossa e rucola non devono essere tralasciate.

Il peperoncino (76%) resta la spezia più amata per 6 esperti su 10 nella classifica degli ortaggi afrodisiaci, ma spuntano anche gli asparagi che, grazie alla vitamina E, hanno il potere di stimolare gli ormoni maschili.

Spuntano al terzo posto le melanzane (61%), afrodisiache da oltre 300 anni, seguono i peperoni (54%) ricchi di vitamina C, la cipolla rossa (42%) utile alla fertilità maschile, la cicoria (39%) fonte dell’ormone maschile androstenedione, l’insospettabile radice del sedano (35%) e la rucola (29%) senza dimenticare il cetriolo fresco e il finocchio che stimolano i sensi e hanno il potere di purificare il corpo.

Ma quali sono i consigli degli esperti? Via libera all’insalata di riso (72%) arricchita con peperoni, cetrioli, carciofi e sedano, una quiche agli asparagi (49%); l’insalata di fragole e rucola o un piatto unico con la carne (35%), come le polpette al pomodoro con aglio e peperoncino.

 

photo credits | think stock