Microrecipes, un’innovativa soluzione per memorizzare le ricette di cucina

di Daniele Pace 0

L’evoluzione tecnologica, come ben sappiamo, corre in maniera impressionante. Anche in ambito culinario è la stessa cosa, con numerose soluzioni che sono state sviluppate appositamente per chi chef nel corso degli anni, con l’intento di fare dei notevoli passi in avanti nel lavoro in cucina.

Microrecipes, ecco perché è utile per tutti gli chef

Ad esempio, tra i vari strumenti innovativi che sono stati proposti con il passare del tempo troviamo dei metodi per memorizzare le ricette sul computer, ma anche per effettuare il calcolo del food cost, senza dimenticare quelli che servono alla compilazione dei menu e a gestire nel migliore dei modi il magazzino del ristorante.

Nel corso degli ultimi tempi, c’è una soluzione che si sta facendo sempre più strada, puntando su due caratteristiche che riescono ad avere sempre un gran successo, come la semplicità e la versatilità. Un gran numero di chef ha preso la decisione di puntare su Microrecipes, ovvero un innovativo strumento che è stato proposto da parte di Micropedia per il food e che un gran numero di chef hanno già deciso di fare loro. Ad esempio, tra i clienti più importanti che hanno scelto questo nuovo sistema di archiviazione delle ricette, troviamo lo chef stellato Silvio Battistoni e il ristorante Don Alfonso, che si trova in quel di Sorrento.

Si tratta di un software che si caratterizza, prima di tutto, per riuscire a lavorare in cloud: ecco spiegato il motivo per cui si può usare veramente ovunque, non solamente su Windows, ma pure su Mac e su tablet, senza confini di nazioni o altro.

Uno dei principali vantaggi di utilizzare questo software è certamente quello di tornare molto utile nel momento in cui si hanno dei ristoranti posti in diverse sedi, non solo all’interno dello stesso Stato e, in ogni caso, c’è l’intenzione di effettuare la totale condivisione e la centralizzazione delle ricette per l’intera catena del ristorante.

Dopo aver creato un account di questo software, la migliore cosa da fare è quella di portare a termine la configurazione di tutte le varie sedi del ristorante e, di conseguenza, impostare anche la partita di chef sous chef: ciascuna brigata potrà avere il programma nella lingua che le è più congeniale. Non solo, dal momento che questo software offre persino la possibilità di stampare le ricette in varie lingue e tutto questo dà una grande mano alle strutture internazionali. Un programma che risulta essere decisamente utile anche per lo chef che è presente all’interno di un solo ristorante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>