Libri di cucina, ecco quelli che meritano di finire sotto l’albero

di Daniele Pace 0

Le festività natalizie si stanno avvicinando a passo spedito e ovviamente la corsa ai regali è già iniziata. Spesso e volentieri, però, finiamo con il non avere alcun tipo di idea su cosa regalare ad alcuni parenti e amici. Ebbene, in questi casi, puntare su un libro è sempre una soluzione molto efficace, in virtù del fatto che va a rendere più ricco il bagaglio culturale di una persona e permette di scoprire tante cose nuove.

Libri di cucina, ecco qualche utile consiglio per Natale!

Siccome i libri rappresentano sempre un’ottima scelta, ecco che Natale si può puntare sia sui classici ricettari che sull’immancabili guide gastronomiche. Diamo uno sguardo a tutta una serie di suggerimenti che possono tornare senz’altro utilissimi per i vostri regali di Natale. Uno dei libri che hanno raccolto più successo è rappresentato da “15 chef fuori posto”, scritto da Marco Bonaldo e Alessandro Maria Ferreri, che racconta la storia di 15 stimati chef al di fuori del loro contesto lavorativo, mentre sono immersi nella loro vita di tutti i giorni e quando si mettono ai fornelli, ma nella cucina di casa.

Anche “Chef in camicia” è un ottimo regalo, scritto da parte di Nicolò Zambello, Andrea Navone e Luca Palomba e parla proprio della start-up che hanno creato e che sta facendo la loro fortuna: dal 2015 ad oggi, infatti, questa piattaforma trasmette insegnamenti ai millennials che vogliono cucinare. Una piattaforma che ha ormai toccato e superato alla grande i 100 milioni di click, adesso si trasforma in un vero e proprio libro da sfogliare e da prendere come esempio.

Un altro libro legato alla cucina che si può far trovare sotto l’albero è quello di Angela Frenda, intitolato “I miei grandi classici”. Un volume particolarmente interessante, in virtù del fatto che trae ispirazione dal vademecum letterario che è stato opera di Italo Calvino per offrire una serie di piatti che calzano a pennello con il suo repertorio in cucina. Tante ricette di primo piano che si può provare a replicare in cucina e piatti che hanno un sapore tipicamente casalingo.

Infine, uno di quei tomi legati alla cucina che vanno benissimo da usare come regali di Natale è “Il fornaio della domenica”, scritto da parte di Sabrine d’Aubergine. Un libro per tutti coloro che si sentono dei veri e propri panettieri occasionali e che non vedevano l’ora di mettere le mani su un volume del genere. L’arte della panificazione, questo è il messaggio del libro, non deve affatto intimidire, quanto piuttosto stimolare anche i non professionisti a provare e a riprovare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>