Michelin Days, menù e cene stellate in promozione

di Fabiana 0

Le cene stellate diventano alla portata di tutti, ma solo per pochissimi giorni. Dopo il grande successo di dicembre, tornano i Michelin Day grazie ai quali è possibile poter gustare menù stellati o soggiornare in hotel selezionati a prezzi competitivi.

Bastano solo pochi click per potersi registrare gratuitamente sul sito days.michelin.it ed effettuare la registrazione (senza impegno) inserendo i dati personali richiesti. Di volta in volta riceverete le promozioni gratuite. 

Affrettatevi perché potrete scegliere i menù e le promozioni a disposizione pensate per la nuova edizione del mese di marzo 2017: dopo aver effettuato la prenotazione i servizi vanno pagati con la carta di credito, ma se volete cogliere l’occasione che fa per voi, vi conviene consultare subito il sito e selezionare l’offerta.

È possibile anche trovare menù a prezzi decisamente abbordabili, anche 30, 40 e 50 euro, ma ricevere un trattamento da cliente di primo ordine con tanto di prenotazione garantita e disponibilità anche nel weekend. L’iniziativa, apprezzata da molti, rende democratiche le inarrivabili cene stellate: in questo modo gli chef e i ristoratori si assicurano con ogni probabilità i locali sempre pieni e senza rimetterci economicamente.

Qualcun altro però già grida al conflitto d’interessi: è la stessa Guida Michelin a guadagnare proponendo sconti sui ristoranti, locali e hotel che a sua volta ha giù recensito e inserito all’interno della guida più celebre l’Italia. Ma la polemica sembra destinata a spegnersi molto rapidamente: i Micheline Days sono apprezzati, e molto, dagli utenti che hanno la possibilità di poter usufruire di offerte esclusive accuratamente selezionate dall’equipe del gruppo che assicura la più alta qualità.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>