Frigorifero dopo le vacanze, occhio alla conservazione degli alimenti

di Fabiana 0

Se siete appena tornati dalle vacanze e state per aprire il frigorifero è bene essere particolarmente accorti. 

Il rientro dalle vacanze può riservare qualche pericolo per quando concerne la conservazione dei cibi e questo perché il grande caldo potrebbe aver messo a rischio la conservazione degli alimenti anche in frigorifero. 

È questa l’allerta lasciata dalla Coldiretti che, in occasione del controesodo ha invitato gli italiani a una sorta di “manuale di sopravvivenza a tavola” con l’obiettivo di effettuare le opportune verifiche per essere certi che i cibi conservati in frigorifero siano stati adeguatamente conservati. 

Insomma meglio evitare le brutte sorprese ed evitare anche le eventuali e possibili intossicazioni alimentari.  

Come controllare gli alimenti in frigorifero 

Il ghiaccio 

La Coldiretti consiglia di prestare particolare attenzione alla corretta funzionalità del freezer e del congelatore: accertatevi quindi che non ci siano state interruzioni di sorta nel funzionamento durante la vostra assenza.

Controllate anche con attenzione che non ci sia stata della formazione di ghiaccio sulle confezioni esterne di surgelati o anche della carne.

La formazione di ghiaccio esterna potrebbe infatti indicare si è verificata un’interruzione del freddo: in questo caso meglio gettare direttamente i prodotti interessati e non consumarli onde evitare spiacevoli sorprese per la salute. 

Le confezioni aperte

Ricordate anche di eliminare dal frigorifero le confezioni già aperte di latte, tutti i succhi di frutta o le conserve.gettate via anche eventuali confezioni di tonno e confezioni sott’olio se notate che dolio non copra del tutto il prodotto. 

Osservate anche le vaschette di yogurt: non dovranno essere gonfie in modo anomalo. 

Se questo dovesse verificarsi, potrebbero essere pericolose: un rigonfiamento anomalo indica infatti che potrebbero verificarsi delle fermentazioni indesiderate dannose per la salute. 

Gettate via anche gli omogeneizzati, i salumi già affettati che presentano segni di ossidazione ed eventuali avanzi dimenticati alla partenza. 

Naturalmente vanno gettati tutti i prodotti che sono stati lasciati fuori dal frigorifero: occhio quindi all’eventuale sviluppo di muffe su formaggi o salumi e per tutti gli alimenti in scatola con le confezioni integre. 

Controllate la data di scadenza

Ricordate sempre di controllare con estrema attenzione la data di scadenza prima di consumare il prodotto. 

Frutta e verdura 

La frutta e verdura deve essere controllata eliminando i pezzi avariati che fanno marcire anche gli altri. 

Legumi 

Nei legumi già sgusciati potrebbero nascondersi insetti 

Biscotti e snack

Se notate invece che biscotti e snack non sono fragranti come al solito, allora questo potrebbe significare che l’assorbimento di umidità potrebbe averli compromessi. 

Portapane

Occhio anche al portapane: eventuali briciole potrebbero aver favorito la presenza di formiche o scarafaggi che potrebbero aver contaminato anche riso o pasta.

 

photo credits | thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>