Festa della Mamma, centrotavola di primavera

di Fabiana 0



Per rendere la tavola più elegante e più bella basta davvero poco: è sufficiente decorarla con qualche centrotavola che regala un tocco di colore e di raffinatezza in ogni momento. In occasione della Festa della Mamma proponiamo un centrotavola che si adatta anche al mese di maggio e alla primavera.

È un centrotavola che viene preparato con gli asparagi e le rose bianche e rosa: basta davvero poco per realizzarlo ed eventualmente per personalizzarlo in qualche modo magari scegliendo altri colori di rose, di nastro, di tessuto o semplicemente variando un po’ la forma.

 

Festa della Mamma, centrotavola di primavera


Ingredienti

Preparazione

Prendete due spugne rettangolari per fioristi e sistematele all’interno di un recipiente con l’acqua fredda. Lasciatele affondare nell’acqua, ma senza schiacciarle. Ora sistematela l’una accanto all’altra in verticale e poi unitele con degli stuzzicadenti lunghi infilati nella parte bassa.

Tagliatele fino ad ottenere un’altezza di circa 10 centimetri e poi trasferitele su un sottovaso quadrato.

Rivestite tutto il perimetro esterno delle spugne con degli asparagi della stessa altezza fissando ciascun asparago con uno stuzzicadenti alla spugna in modo da avere a disposizione un centrotavola  fisso. Ora sistemate le rose: accorciatele fino ad ottenere un’altezza di circa 10 centimetri, eliminate le foglie e le spine e poi infilate i fiori nella parte superiore delle spugne alternando i colori.

Aggiungete al centro anche qualche altro asparago per movimentare la composizione.

Legate un nastro di tulle giallo intorno agli asparagi in modo tale da nascondere la presenza degli stuzzicadenti e collocate la composizione al centrotavola. Bagnatela di tanto in tanto.

photo credits | thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>