Dieta anti-infiammatoria, garantisce la lunga vita

di Fabiana 0

Una dieta anti-infiammatoria è un vero e proprio elisir di lunga vita riuscendo a ridurre in modo considerevole la mortalità.

Lo conferma un recente studio pubblicato sul Journal of Internal Medicine e realizzato dall’Università di scienze della vita di Varsavia, dal Karolinska Institutet, dal Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle e dall’Università di Uppsala.

Condotto su un numero consistente di 68.273 uomini e donne svedesi tra 45 e 83 anni, lo studio ha confermato che chi ha seguito questo tipo di dieta, ha avuto un rischio inferiore del 18% di mortalità  e un rischio inferiore del 20% di mortalità per malattie cardiovascolari, un rischio ridotto del 13% di mortalità per cancro.

Una dita quindi quasi miracolosa che consentirebbe di poter ridurre in modo naturale la mortalità.

Ma quali dovrebbero essere gli alimenti consentiti? Via libera e senza limiti a alla frutta e alla verdura, al tè e al caffè che non deve essere demonizzato.

Spazio anche al pane integrale, ai cereali da consumare a colazione, al formaggio magro, alle noci, al cioccolato, all’olio d’oliva e all’olio di colza. 

Via libera anche al vino rosso e alla birra, ma in quantità piuttosto moderata, senza esagerare. 

Tanti gli alimenti consentiti, ma anche qualcuno assolutamente vietato che tende a favorire le infiammazioni: stop alla carne rossa non lavorata e trasformata, stop alle patatine e alle bevande analcoliche.

Lo studio offre ottime notizie anche per i fumatori: seguire una dieta del genere infatti riesce a regalare maggiori benefici soprattutto ai fumatori rispetto ai non fumatori che hanno deciso di adottare un regime alimentare del genere.

 

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>