Culurgionis d’Ogliastra, arriva l’autorizzazione Igp

di Fabiana 0

Arriva l’autorizzazione del marchio Igp per i Culurgionis d’Ogliastra, la tradizionale pasta fresca che viene preparata in Sardegna: una nuova notizia che arriva a ridosso dell’inizio del festival in programma a Lanusei proprio in questo fine settimana.

Una pasta ripiena unica al mondo quella dei Culurgionis che finalmente ottiene la denominazione Culurgionis d’Ogliastra Igp dopo la registrazione in Gazzetta ufficiale dell’Unione europea il 29 settembre 2016 e un decennio di lavoro. Ogni anno si producono in Ogliastra circa 7.200 quintali di Culurgionis, circa 600 quintali al mese tanto con un giro di affari pari a circa 5 milioni di euro. I Culurgionis conoscono tantissime varianti soprattutto per quanto riguarda il condimento anche a distanza di pochi chilometri da una zona all’altra e la seconda edizione del festival che viene inaugurato il 1 dicembre, dalle ore 10, nel centro storico di Lanusei, sarà l’occasione giusta per gustare e scoprire questo tipo di pasta. Una due giorni, 1-2 dicembre, che ospiterà 13 stand per la degustazione della famosa pasta fresca. Ogni tipologia di pasta verrà rappresentata dai paesi ogliastrini, ciascuno dei quali proporrà i Culurgionis secondo le proprie ricette tipiche. IN programma anche una gara che si baserà sul tempo di chiusura e sulla qualità della caratteristica “spighitta”, preparata rigorosamente a mano che si ottiene pizzicando i due lembi della pasta per sigillarli completamente. Il paese che vincerà per tre volte l’edizione potrà mantenere il premio. Nel corso della due giorni del festival in programma a Lanusei ci sarà spazio anche per i Culurgionis senza glutine per chi soffre di celiachia. 

 

photo credits | instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>