50Top Pizza, la migliore pizza italiana è di Caserta

di Fabiana 0



 

La migliore pizza d’Italia? Si può mangiare non a Napoli, ma a Caserta: è quanto emerge dai risultati di 50Top Pizza, la guida online gratuita di settore giunta al suo terzo compleanno che nel corso della premiazione che si è tenuta presso il Teatro Mercadante di Napoli, ha eletto pari merito al primo posto I Masanielli di Francesco Martucci a Caserta e Pepe in grani a Caiazzo (in provincia di Caserta) come migliori pizzerie d’Italia con i pizzaioli, Francesco Martucci e Franco Pepe. 

Gli Oscar della pizza, come è stata ribattezzata la competizione, vuole essere una sorta di vademecum per districarsi intorno alle proposte italiane. 

50Top Pizza, la migliore pizza italiana è di Caserta


Ingredienti

Preparazione

Il premio del Pizzaiolo dell’anno, uno dei più ambiti, è stato assegnato Pier Daniele Seu con la Seu Pizza Illuminati, tra Viale di Trastevere e via Portuense nella Capitale. 

La classifica

 

E se volete approfittare della classifica per un viaggio all’insegna della gastronomia, ecco la classifica delle prime 50 pizzerie d’Italia: 

Primo posto parimerito- I Masanielli di Francesco Martucci, Caserta / Pepe in grani, Caiazzo (CE)

3- 50 Kalò, Napoli

4- Pizzeria Gino Sorbillo ai Tribunali (Premio Modello d’ispirazione)

5- I tigli, San Bonifacio (VR)

6- Francesco&Salvatore Salvo, Napoli (Pizza dell’anno: la Cosacca)

7- Pizzaria La Notizia 94, Napoli

8- Seu Pizza Illuminati, Roma (Pizza Vegana dell’anno) (Premio pizzaiolo dell’anno)

9- Casa Vitiello, Tuoro (CE)

10- La Gatta Mangiona, Roma

11- Pizzaria La Notizia 53, Napoli

12- Renato Bosco pizzeria, San Martino Buon Albergo (VR)

13- Starita a Materdei, Napoli

14- Berberè, Castel Maggiore (BO) (Migliore carta dei vini)

15- Da Zero, Milano

16- Francesco&Salvatore Salvo, San Giorgio a Cremano (NA)

17- Cocciuto, Milano (Premio performance dell’anno. new entry più alta)

18- La Masardona, Napoli

19- Patrick Ricci, Terra, grani, esplorazioni, San Mauro Torinese (TO)

20- Pignalosa Pizzeria, Salerno

21- 10 Diego Vitagliano, Bagnoli (NA) (Premio miglior proposta Gluten FREE)

22- Pizzeria Apogeo, Pietrasanta (LU)

23- ‘O scugnizzo, Arezzo (Migliore Carta delle birre)

24- In Fucina, Roma

25- Da Attilio, Napoli

26- O’ Fiore mio, Faenza (Migliore carta degli Oli)

27- Carlo Sammarco pizzeria 2.0, Frattamaggiore (Premio frittatina dell’anno)

28- Tonda, Roma

29- Da Lioniello, Succivo (CE) (Premio novità dell’anno)

30- Pizzeria da Ezio Alano di Piave (BL) (Premio innovazione e sostenibilità)

31- Piccola Piedigrotta, Reggio Emilia

32- Dry, Milano

33- I Masanielli di Sasà Martucci- Caserta

34- Grigoris, Mestre

35- Officine del cibo, Sarzana (SP)

36- Fandango Racconti di grano, Scalera (PZ)

37- Enosteria Lipen, Triuggie (MB)

38- Giangi Pizzeria Gourmet, Arielli (CH)

39- Frumento, Acireale

40- Framento, Cagliari

41- La Braciera, Palermo

42- Marghe, Milano

43- Osteria di Birra del borgo, Roma

44- Osteria Pizzeria Per Bacco, La Morra (CN)

45- 400gradi, Lecce

46- Pupillo Pura Pizza, Priverno (Premio Identità Territoriale)

47- Lievito Madre al Duomo, Milano

48 – Isabella De Cham Pizza Fritta, Napoli

49- Pizzeria Mamma Rosa, Ortezzano Marche

50- Sbanco (Miglior Fritto), Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>