Farfalle con crema di olive e tonno un piatto rivoluzionario

Ci siamo fatti prendere la mano nel titolo ma c’è chiaramente una motivazione dietro. Sappiamo quanti, troppi, studenti fuorisede e lavoratori che vivono da soli o condividono comunque le avventure con dei coinquilini, siano particolarmente affezionati a questo ingrediente: il tonno! Seppur i momenti di nutrimento sono particolarmente tristi perché usato in malomodo, ecco una ricetta pratica per utilizzarlo al meglio e farvi sentire meno tristi quando proponete una pasta al tonno fatta malissimo o addirittura solo la scatoletta.

LISTA INGREDIENTI per 4 persone:

  • 300g di farfalle
  • 300g di tonno fresco
  • 20 olive nere
  • 20 olive verdi
  • 50g di burro
  • 20g di capperi sotto sale
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 70g di pecorino
  • 1 limone non trattato
  • due foglie di alloro
  • 4 rametti di basilico
  • sale e pepe q. b.

LA PREPARAZIONE:

  1. Denocciolate le olive e mettete i capperi in abbondante acqua fredda per desalinizzarli un pochettino.
  2. Eliminate la pelle dal pezzo di tonno.
  3. Lasciate il burro fuori dal frigo per 1 ora e poi tagliatelo a pezzi.
  4. Portare a bollore mezzo litro di acqua con le foglie di alloro ed un cucchiaino di sale, immergetevi il tonno, riportate a bollore e fate cuocere per 10 minuti. Lasciate raffreddare il tonno nell’acqua di cottura e poi scolatelo.
  5. Dopo aver lavato i capperi più volte, sgocciolateli e metteteli nella coppa di un mixer con le olive, i pezzetti di burro e l’olio extravergine d’oliva. Uniteci anche il tonno spezzettato ed una macinata di pepe a piacimento.
  6. Fate mixare fino a quando non otterrete una crema omogenea e liscia.
  7. Cuocete le farfalle e trasferitele in una ciotola mantenuta calda dentro l’acqua bollente, ovviamente asciutta solo la temperatura della ciotola dev’essere calda. Unitevi la crema alle farfalle e mescolate bene.
  8. Impiattate le farfalle ed uniteci il pecorino a scaglie e la scorza grattuggiata del limone, si raccomanda che non sia trattato e soprattutto che venga lavato bene in ogni caso. Decorate con basilico e capperi a piacere e buon appetito!

CONSIGLI UTILI:

  • Se la salsa risulta troppo densa potete aggiungere un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta.
  • Se avete la manualità o l’attrezzo giusto, il rigalimoni, potete incidere la scorza del limone per ottenere delle striscioline più profumate.

Lascia un commento