Insalata con gamberi e avocado: piatti freschi estivi/3

di liulai 3

Non tutti in Italia conoscono l’avocado e ne apprezzano la duttilità nella preparazione di diversi piatti. L’avocado per me è una specie di jolly, è uno dei pochi frutti freschi ricco in grassi (prevalentemente monoinsaturi) e povero di zuccheri, questa caratteristica lo rende ottimo per abbinamenti dolci e salati, in macedonie come in insalate. Fra tutti i frutti commestibili, l’avocado si distingue come una fonte concentrata di principi nutritivi: purezza, salubrità, digeribilità e perfetta adattabilità ai bisogni dell’uomo.

Se si esamina la composizione del frutto, salta subito all’occhio il suo contenuto di potassio, uno degli elementi di cui l’uomo moderno ha maggiore bisogno. Oltre a questo prezioso minerale, l’avocado contiene altri 24 principi nutritivi essenziali, tra cui carboidrati, proteine, fosforo, vitamina E, vitamine del gruppo B, caroteni, dalla fortissima azione antiossidante. È composto dal 20 al 30% di grassi prevalentemente insaturi, che non aumentano cioè il livello di colesterolo nel sangue. La presenza di fibre contribuisce a facilitare il transito intestinale, stimolare la secrezione di succhi digestivi e diminuire la quantità di grassi presenti nel sangue.

Per la sua ricchezza nutritiva e l’equilibrio tra i suoi componenti, l’avocado può quindi ritenersi un alimento digeribile e completo, nonché un buon equilibratore del sistema nervoso. I dietologi collocano l’avocado tra i cibi moderatamente ricchi di calorie come il pane, la pasta, i piselli, i fagioli e il riso. Mediamente si può parlare di 160-210 calorie per 100 grammi, cioè 300 calorie per un frutto piuttosto grosso. Vi ho convinto abbastanza? Si? E allora la ricetta di seguito è un buon modo per assaggiare questo meraviglioso frutto del paradiso!


Insalata con gamberi e avocado (ingredienti per 4 persone)
  • 800gr di code di gambero
  • 2 avocado maturi
  • 100gr di bacon a fettine
  • succo di 1 limone
  • erba cipollina
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Preparazione:
Sguscia 800gr di code di gambero, elimina il filetto nero lungo il dorso e lavale. Lessale per 1 minuto in acqua bollente e sgocciolale. Metti in un barattolo di vetro 8 cucchiai di olio extravergine d’oliva, il succo di 1 limone, 1 pizzico di sale e 1 macinata di pepe. Chiudi il barattolo ed emulsiona, poi profuma la salsina con 1 ciuffo di erba cipollina tagliuzzata finemente. Rosola 100gr di bacon a fettine in una padella antiaderente. Sbuccia 2 avocado maturi ma sodi, irrora la polpa con
il succo di un altro limone e tagliala a dadini. Distribuiscili in ciotole individuali insieme alle code di gambero, condisci con la citronnette e guarnisci con le fettine di bacon calde.

Commenti (3)

  1. sono una delle poche persone in italia che conosce e apprezza l’avocado! Mia mamma è del perù e dunque fin da piccina ho imparato ad apprezzare la poesia contenuta in questo frutto esotico. E’ vero si può usare per moltissime ricette: si abbina con qualsiasi tipo di insalata, coi gamberi e con i tacos. E’ buonissima anche la salsa guacamole costituita da avocado tritato, lime e cipolle. inoltre è ottimo anche mangiato appena sbucciato con un pò di limone!
    L’unica nota negativa è che purtroppo si trova difficilmente (anche se negli ultimi anni è presente in molti più supermercati) e costa molto.
    Tuttavia si può usare per eventi speciali o cene con gli amici! Spesso quando vedono il frutto verde storcono il naso, ma dopo averlo assaggiato i piatti vengono letteralmente puliti!
    complimenti per aver postato una ricetta con un frutto così prelibato e ingiustamente trascurato 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>