Come fare i cioccolatini fatti in casa

di Anna Maria Cantarella 0



I cioccolatini non sono un’impresa da pasticcere! Fare i cioccolatini fatti in casa è possibile ed è anche una ricetta che dà tanta soddisfazione. Potete scegliere il vostro ripieno preferito e oltre ad avere un dessert delizioso avrete anche l’occasione di  fare qualcosa di divertente perchè sciogliere il cioccolato, riempire gli stampini e poi gustare un delizioso cioccolatino può rendere un comune pomeriggio un’occasione speciale. Io preparo i cioccolatini raramente ma confesso che mi piacerebbe sperimentare tanti gusti e tantissime ricette. Ho appena acquistato uno stampo in silicone perfetto per questo utilizzo: non vedo l’ora di metterlo alla prova!

cioccolatini alle nocciole


Ingredienti

150 gr. cioccolato fondente o al latte | 4 nocciole | 4 chicchi di caffè | 8 acini di uvetta sultanina fatta rinvenuta nel vostro liquore preferito

Preparazione

  Procedete al temperaggio del cioccolato seguendo il procedimento indicato. Altrimenti potete solamente sciogliere il cioccolato in un pentolino a bagnomaria.

  Versate il cioccolato ottenuto negli stampini riempiendo i gusci fino a metà.

  Disponete in ciascuna forma una nocciola, un chicco di caffè o un acino di uva sultanina. Coprite ancora con il cioccolato rimasto. A scelta, potreste anche utilizzare le ciliegie candite o le mandorle spellate.

  Lasciate consolidare i cioccolatini almeno per due ore, se necessario disponendo lo stampo anche in freezer.

  Sformate i cioccolatini premendo leggermente sul fondo. Trasferiteli in un piatto da portata oppure negli appositi pirottini di carta.

Per avere un cioccolato liscio e lucido sarebbe necessario fare il temperaggio del cioccolato. L’operazione è lunghetta e richiede alcuni attrezzi specifici come il termometro per alimenti, che vi permetterà di controllare la perfetta temperatura del cioccolato. In sostanza si tratta di portare il cioccolato a 45° gradi in una casseruola a bagnomaria. Lasciate una parte di cioccolato nella pentola e stendete quello che resta su una spianatoia con una spatola. Raffreddatelo fino alla temperatura di 29° per il cioccolato fondente e 26° per il cioccolato al latte. Raccogliete di nuovo il cioccolato raffreddato insieme a quello rimasto nella pentola e riportatelo a 31 per il fondente e a 29° per quello al latte. L’operazione di temperaggio è utilissima ma non è indispensabile. Potete anche evitarla e passare direttamente alla ricetta.

Avete voglia di altri cioccolatini? Provate le praline, i bon bon al cioccolato, i cioccolatini al tè e perchè no… i baci Perugina con il Bimby!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>