Taste, l’enogastronomia italiana si riunisce a Firenze

di Fabiana Commenta

Appuntamento a Firenze con Taste, il salone organizzato da Pitti Immagine che quest’anno svolge dal 9 all’11 marzo alla Stazione Leopolda e che riunisce come sempre tutte le eccellenze della enogastronomia italiana. L’edizione 2019 è dedicata a Pianeta Pane e si svolgerà al Teatro dell’Opera. 

Saranno oltre 400 le aziende in mostra mettendo l’una accanto all’altra le migliori realtà italiane accanto ad oggetti di food & kitchen design, ma anche capi e attrezzature tecniche per la cucina. Pianeta Pane è il tema di questa edizione, con un viaggio alla scoperta delle specificità regionali e delle tradizioni di questo alimento antico e sempre nuovo. 

Nicola Giuntini e Piero Capecchi saranno i protagonisti di uno speciale laboratorio con forno, lavorando il pane in diretta in collaborazione con altre tre maestri panificatori provenienti da tutta Italia. 

Ci saranno anche Davide Longoni di Milano, Pasquale Polito di Bologna e Matteo Piffer di Trento. 

Fra i temi affrontati quest’anno anche l’analisi sul successo ritrovato delle trattorie e ‘Il sociale nel piatto degli chef’, un viaggio tra solidarietà e cultura che si concretezza attraverso due grandi iniziative benefiche che sono state realizzate chef stellati Massimo Bottura e Massimiliano Alajmo, che parteciperanno a Taste per raccontarle: appuntamento il 10 marzo alle 16.30. 

Massimo Bottura racconterà il progetto ‘Refettorio Ambrosiano per Expo Milano 2015’ che poi è stato esportato anche a Londra, Parigi, e Rio de Janeiro come luogo di accoglienza e ristoro per persone in difficoltà e con l’impegno ad aver recuperato 15 tonnellate di eccedenze alimentari. Massimiliano Alajmo sarà protagonista dell’ l’evento annuale ‘Gusto per la ricerca’ che riunisce le eccellenze gastronomiche per la raccolta di fondi destinati alla ricerca scientifica sulle neoplasie infantili. 

Spazio poi anche ai bambini con anti laboratori a tema appositamente pensati per i più piccoli tema e laboratori per bambini, ma anche i Ring, i dibattiti sul food che quest’anno si svolgono proprio all’interno del foyer al Teatro dell’Opera. 

Torna anche off FuoridiTaste, eventi, tra cene, degustazioni, talk, disseminati lungo la città.