Lumache di San Giovanni (o alla romana)

di Fabiana Commenta



Rappresentano una delle pietanze che si mangiano tradizionalmente a Roma in occasione della festa di San Giovanni: si tratta delle lumache di San Giovanni oppure lumache alla romana.

Si dice infatti che nella notte tra il 23 e il 24 giugno nella piazza di San Giovanni, a Roma, si riunissero le streghe e i demoni chiamati a raccolta da Erodiade e Salomè, responsabili della morte di San Giovanni Battista e condannati a vagare su una scopa.

Lumache di San Giovanni (o alla romana)


Ingredienti

40 lumache già spurgate e lessate | 2 spicchi di aglio - 4 acciughe | 300 g di pomodori pelati | 1 peperoncino - un mazzetto di mentuccia - sale, olio e pepe

Preparazione

  Sistemate le lumache in un contenitore di plastica con acqua fredda e sale, coprite, per evitare che escano, ma lasciate areare la superficie. Procedete a effettuare dei risciacqui frequenti al fine di eliminare la schiuma.

  Dovrete tenerle in ammollo per almeno un paio d’ore. Dopo aver controllato i gusci, puliteli bene con uno spazzolino o con un po’ di carta da cucina, per eliminare residui di terriccio.Ora passate alla bollitura. Mettete una pentola di acqua fredda a fuoco dolce, immergete le lumache e coprite.

  Aggiungete anche il sale grosso e proseguite la cottura per 10 minuti. Con l’aiuto di un mestolo forato, togliete la schiuma. Scolate bene le lumache, togliete quelle con il guscio danneggiato e procedete con la cottura

  Togliete le lumache dal guscio aiutandovi con un coltellino. Togliete la parte nera e lasciate da parte senza buttare via i gusci. In un tegame, mettete a rosolare l’aglio con un goccio d’olio. Aggiungete anche le acciughe e lasciatele rosolare, aggiungete i pomodori pelati, il peperoncino tagliuzzato, le foglie di mentuccia e lasciate cuocere per circa mezz’ora, poi aggiungete il sale.

  Sistemate nuovamente i molluschi nei gusci e posizionateli nella salsa. Coprite di acqua e fate cuocere a fuoco lento per circa due ore, aggiungendo acqua di tanto in tanto per evitare che si asciughino. A fine cottura aggiustate di sale e servite calde.

Nella notte di San Giovanni allora, la popolazione si finiva in piazza San Giovanni in Laterano per pregare il santo e chiedere intercessioni, ma anche per mangiare le lumache fondamentalmente perché erano facili da reperire dopo il temporali. Per la preparazione delle lumache alla romana è bene utilizzare le lumache di allevamento che sono già spurgate. In alternativa è bene imparare a spurgare alle vostre lumache. Anche utilizzando delle lumache di allevamento è necessario procedere al meglio con il lavaggio perché consente di eliminare tutte le impurità.