Il 18-19-20 aprile la 58° Sagra del carciofo romanesco a Ladispoli

di liulai 0

Si svolge in questi giorni a Ladispoli la 58° Sagra del carciofo romanesco. A circa 50km da Roma, Ladispoli è una graziosissima cittadina balneare e la sagra non rappresenta la sola attrattiva ma un modo per conoscere la nostra città. Sarà anche quest’anno una grande manifestazione enogastronomica a cui parteciperanno molte regioni d’Italia e dove sarà possibile degustare una varietà considerevole di prodotti tipici. Ovviamente il grande protagonista è il carciofo romanesco, un prodotto assai prelibato, ormai riconosciuto per le sue innumerevoli proprietà organolettiche e terapeutiche.
Un’ occasione imperdibile per tutti, una grande festa che darà la possibilità di conoscere e riassaporare tantissimi prodotti, primo fra tutti il carciofo, preparato secondo le tradizioni culinarie romane. Un evento davvero unico che ha avuto il riconoscimento di II Fiera Nazionale dalla Regione Lazio e che vanta un’affluenza notevole di persone. Il tutto sarà arricchito da spettacoli, performance musicali, cabaret e dai meravigliosi giuochi pirotecnici che abbelliranno i cieli e le rive di Ladispoli.
L’appuntamento quindi è per i giorni 18, 19 e 20 aprile, preceduti dalla Bi-Settimana Gastronomica, un’iniziativa arrivata ormai all’11° edizione e che ha riscosso un enorme successo. Si tratta di un periodo di due settimane, iniziato lunedì 7 Aprile fino a domenica 20, che coinvolgerà i migliori ristoranti locali, i quali offriranno ottimi menù turistici a prezzo fisso (20 €) a base esclusivamente di carciofo. Un’ottima occasione per esaltare il palato e per assaporare tante specialità legate a questo magnifico prodotto.


Che peraltro ha un alto valore nutritivo. Il suo alto contenuto di ferro infatti rende il carciofo indicatissimo per gli anemici e i diabetici. E’ inoltre ricco di cinarina, sostanza lassativa e diuretica, che favorisce la secrezione delle vie biliari ed é consigliata in tutte le forme d’insufficienza epatica; al carciofo si riconosce anche la proprietà di ridurre il colesterolo.
Notizie utili per l’acquisto: al momento dell’acquisto accertatevi della freschezza dei carciofi verificando che siano duri e compatti, con le foglie ben chiuse, di un bel colore verde scuro, senza macchie e ammaccature; altro segno di freschezza é l’assenza di peluria interna, ma questo particolare può essere purtroppo verificato solo dopo l’acquisto. E’ bene consumarli subito: in frigorifero vanno conservati al massimo per due o tre giorni, avvolti in carta. Se desiderate consumare i carciofi in periodi diversi da quelli della maturazione potete acquistarli in scatola o, meglio surgelati.

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>